Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Finisce 0-0 la prima partita con l’Utrecht

Europa League: Napoli, un pareggio che sa di sconfitta


Europa League: Napoli, un pareggio che sa di sconfitta
17/09/2010, 00:09

NAPOLI – Finisce a reti inviolate l’attesissima sfida europea del San Paolo tra Napoli ed Utrecht. Scialba la prestazione degli uomini di Mazzarri, troppo spesso in balia degli avversari e incapaci soprattutto nella prima frazione di gioco, di imbastire la manovra. L’innesto di forze fresche come Sosa e Yebda non ha dato i risultati sperati, i due giocatori sono apparsi ancora fuori condizione, soprattutto l’argentino. Da sottolineare poi la scarsa lucidità difensiva del Napoli, dimostratosi lento e macchinoso proprio nelle ripartenze. Nel secondo tempo i partenopei nonostante gli innesti di Hamsik e Maggio che hanno portato un po’ di vivacità, non sono riusciti a sbloccare il risultato. Grande delusione dunque per i tanti tifosi accorsi allo stadio, rammaricati per l’occasione mancata e per la scarsa vena dei loro beniamini.
Al termine della partita, Walter Mazzarri ha commentato così la partita dei suoi: "Una giornata storta, hanno giocato al di sotto delle loro possibilità. Ad inizio campionato giocare spesso per qualcuno non va bene perché non è abituato. Non era facile, l’Utrecht è una squadra tosta, è andata così, guardiamo al futuro con serenità. Il campo era duro, si sono fatti errori, c’era un po’ di apprensione. Potevamo vincere anche se abbiamo fatto errori difensivi".
Il prossimo impegno del Napoli in Europa League il 30 settembre. Lavezzi e company saranno ospiti della Steaua Bucarest.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©