Sport / Formula1

Commenta Stampa

Vettel fuori dai primi 10, ottimo Ricciardo e le Toro Rosso

F1 Australia: Hamilton in pole position, delusione Ferrari


F1 Australia: Hamilton in pole position, delusione Ferrari
15/03/2014, 07:51

MELBOURNE (AUSTRALIA) - Il primo Gran Premio di Formula 1 della stagione in Australia, a Melbourne, si apre all'insegna delle sorprese: due candidati ad essere protagonisti come Vettel e Raikkonen non partono nemmeno tra i primi 10, mentre brilla la Toro Rosso che piazza tra i primi 10 entrambi i suoi piloti. Buono l'esordio anche di Ricciardo su una macchina di vertice. 

Inizia quindi la prima sessione di prove ufficiali, e i primi ad essere estromessi sono stati Maldonado, Grosjean, il debuttante Ericsson, Gutierrez, Bianchi e Chilton.

Nel Q2 le prime sorprese della stagione, con il campione del mondo Sebastian Vettel, su Red Bull, che non riesce ad entrare nei primi 10. Con lui, stesso problema per Raikkonen su Ferrari, piazzamento anomalo per lui, ma causato da un incidente: la macchina ha perso aderenza e si è schiantata contro il muretto nell'ultimo tentativo. Nessuna conseguenza per il pilota, ma la macchina è rimasta danneggiata. Gli altri che restano fuori dalla qualificazione sono Chilton, Kobayashi, Sutil e Button.  

La Q3 si è disputata sotto l'acqua, con tutti i piloti che iniziano con le gomme intermedie e terminano la sessione di qualifica con le gomme da bagnato "pesante". Alla fine la prima pole position della stagione è ad appannaggio di Lewis Hamilton su Mercedes, seguito da un ottimo Ricciardo su Red Bull e da Rosberg sulla seconda Mercedes. Poi un sorprendente Magnussen su McLaren, Alonso su Ferrari, Vergne su Toro Rosso, Hulkenberg su Force India, l'esordiente Kvyat sulla seconda Toro Rosso, ed infine le due Williams di Massa e Bottas. Quest'ultimo dovrà essere retrocesso di 5 posizioni per aver sostituito il cambio.

Adesso ci si prepara alla gara, che partirà alle 7 (ora italiana) di domani mattina. Una gara piena di incognite: nessuno ha finora sperimentato la resistenza di queste auto; e il fatto di avere un quantitativo di soli 100 chili di benzina a pilota per tutto il week-end impedisce di fare prove di durata. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©