Sport / Formula1

Commenta Stampa

Di Resta partirà al quinto posto

F1 Belgio: Hamilton in pole sotto la pioggia, Ferrari naufragate


Sebastian Vettel (Red Bull) durante le prove
Sebastian Vettel (Red Bull) durante le prove
24/08/2013, 14:07

SPA-FRANCHORCHAMPS (BELGIO) - Qualifiche su pista bagnata a Spa Francorchamps, per il Gran Premio di Formula 1 del Belgio. Con Di Resta che aveva conquistato la pole position a 2 minuti dalla fine e alla fine partirà quinto. In testa invece parte Hamilton, seguito dalle due Red Bull. Male le Ferrari, ma questa volta è stata soprattutto sfortuna. 
Parte la prima sessione di prove sotto una continua pioggerellina. Con tutte le macchine che si lanciano subito alla ricerca del tempo migliore, perchè il cielo minaccia un acquazzone che renderebbe impossibile fare tempi validi. Per lo stesso motivo, tutte le vetture hanno gomme intermedie, le uniche adatte con una pista umida ma non bagnata. AL termine della gara gli esclusi sono Maldonado, Vergne Ricciardo, Bottas, Gutierrez, Pic. Ottimi risultati di Van Der Garde, terzo, e Bianchi, undicesimo, grazie all'azzardo di montare gomme slick (cioè da asciutto) nell'ultimo giro utile, con una pista che si stava asciugando. 
Nella seconda sessione, tutti usano gomme slick, dato che la pista è ormai quasi completamente asciutta. Gli esclusi sono Chilton, Bianchi, Van der Garde Perez, Sutil, Hulkenberg. Hamilton si è qualificato per soli due centesimi di secondo. In testa alla fine risulta Raikkonen, seguito da Alonso e Rosberg. Rischia anche Massa, che inizia il suo giro finale pochi secondi prima che venga dichiarata la fine della sessione di qualifica. 
Sorpresa nella terza sessione: una improvvisa pioggia cade sulla pista circa due minuti dopo l'inizio delle prove. Tutti quanti tornano ai box per sostituire la gomma media da asciutto con l'intermedia, tranne Paul Di Resta che era partito già con la intermedia. Così Di Resta arriva con 2'02"322, mentre gli altri sono ai box a cambiare le gomme. E così quando arriva un breve acquazzone, sono tutti in pista senza un tempo all'altezza di quello di Di Resta, che così conserva la pole. Ma l'acquazzone è di breve durata e così Rosberg, Vettel, Webber ed Hamilton riescono a passare in tempo prima della bandiera fare un secondo giro di qualifica. E così alla fine Hamilton conquista la pole position, seguito da Vettel, Webber, Rosberg, Di Resta, Button, Grosjean, Raikkonen, Alonso e Massa. 
E domani resta l'incognita del tempo: sarà una gara sull'asciutto o sul bagnato?  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©