Sport / Formula1

Commenta Stampa

Rosberg eliminato nel Q2, Vettel e Webber secondo e terzo

F1 Germania: Hamilton in pole, bene le Ferrari, ma...


F1 Germania: Hamilton in pole, bene le Ferrari, ma...
06/07/2013, 14:16

GERMANIA - Hamilton in pole position, al Gran Premio di Germania di Formula 1; mentre la Ferrari, sia pur competitiva, rinuncia a competere in favore della gara di domani. 
Nel Q1 le squadre sono ancora incerte, su quali gomme utilizzare. COsì Hamilton (Mercedes), Vettel (Red Bull) e Rosberg (Mercedes) scendono in gara con le gomme più dure, mentre tutti gli altri scendono con le morbide. Alla fine gli esclusi sono stati Chilton e Bianchi (Marussia), Van der Garde e Pic (Caterham), Maldonado e Bottas (Williams). Mentre il più veloce è stato Massa (Ferrari), che è riuscito a fare ben due giri veloci con la stessa gomma. 
Nel Q2 tutte le grandi squadre scendono in pista per fare un primo giro con le gomme morbide usate nel Q1, tranne la Red Bull, i cui pilotio scendono in pista solo a 5 minuti dalla fine della sessione di prove con gomme nuove.  Gli esclusi sono stati Vergne (Toro Rosso), Sutil e Di Resta (Sahara Force India), Gutierrez (Sauber), Perez (McLaren) e Rosberg (Mercedes). In testa invece di nuovo Massa, seguito da Raikkonen (Lotus) e da Alonso (Ferrari). 
Nel Q3 strategia a sorpresa delle ferrari, che escono con le gomme morbide usate, ma fanno solo un giro, senza tentare la qualificazione. Dopo di che escono con le gomme dure, finendo settimo e ottavo. Una scelta in evidente prospettiva gara: potranno fare un primo tratto molto più lungo di quanto faranno gli altri, ed avranno poi un set di gomme morbide nuove. A vincere la pole invece è Hamilton, seguito da Vettel (Red Bull), Webber (Red Bull), Raikkonen (Lotus), Grosjean (Lotus), Ricciardo (Toro Rosso), Massa (Ferrari), Alonso (Ferrari), Button (McLaren) ed Hulkenberg (Sauber). Questi ultimi due non sono scesi in pista nel Q3, per risparmiare le gomme in vista della gara. 
A questo punto c'è da chiedersi quanto queste scelte tattiche domani riusciranno a influenzare la gara.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©