Sport / Formula1

Commenta Stampa

Sorprendente Hulkenberg (3°) e le Force India

F1 Monza: Vettel in pole, Ferrari al quarto e quinto posto


F1 Monza: Vettel in pole, Ferrari al quarto e quinto posto
07/09/2013, 14:05

MONZA - Splendida pole di Vettel, la sua terza al Gran Premio di Monza. A sorpresa invece sono state le prestazioni deludenti di Hamilton, Raikkonen e Grosjean. Bene le Ferrari, anche se hanno ancora un gap, rispetto alle Red Bull. 
Tutto nella norma nel Q1: gli eliminati sono Gutierrez, Bottas, Van der Garde, Pic, Chilton e Bianchi. I migliori sono stati Vettel, Rosberg, Hamilton, seguito da Vergne, mentre Ricciardo è sesto. A dimostrazione di come la Force India non cessi mai di stupire. Male le Ferrari, per ora, con Alonso settimo e Massa 14esimo. 
Alla Q2 invece arrivano i colpi di scena. Infatti, Raikkonen finisce undicesimo, Hamilton dodicesimo e Grosjean 13esimo. Si tratta di tre macchine che normalmente lottano per il podio. In particolare Hamilton, reduce da quattro pole consecutive. Parte della responsabilità è dovuta al fatto che, mentre si stava lanciando per il primo giro di qualifica, la macchina è uscita dalla pista finendo nella sabbia, cosa che l'ha costretto a tornare ai box e cambiare le gomme. Così ha potuto fare solo un giro lanciato (il secondo, fatto immediatamente dopo, è stato fatto in mezzo al traffico e con gomme non al meglio) e non è riuscito ad entrare tra i primi. Insieme a loro sono rimasti fuori Sutil, Maldonado e Di Resta. Il migliore è stato Vettel, seguito da Alonso, Webber, Ricciardo, Hulkenberg. Massa settimo, ma solo all'ultimo secondo. 
Nella Q3 a spuntarla è Vettel, con un giro sotto 1'24", unico a scendere sotto questo limite. Dietro di lui l'altra Red Bull di Webber, seguito da un sorprendente Hulkenberg. Quarto Massa, quinto Alonso, poi Rosberg, Ricciardo, Perez, Button e Vergne che praticamente ha fatto solo il giro di lancio.
Ora si resta in attesa della gara, dove conterà tutto: velocità di punta, agilità, resistenza della vettura e del pilota... Chi la spunterà? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©