Sport / Formula1

Commenta Stampa

Ben quattro piloti ai box per l'esplosione delle gomme

F1 Silverstone: Rosberg vince una gara piena di imprevisti


F1 Silverstone: Rosberg vince una gara piena di imprevisti
30/06/2013, 14:05

SILVERSTONE (INGHILTERRA) - Una gara incredibile, con ben quattro piloti a cui esplodono le ruote in gara. E, a completare le sorprese, il ritiro di Vettel mentre era in testa. Bel recupero delle Ferrari, con Alonso che riesce a salire sul podio.  
Alla partenza, Hamilton scatta in tsta, mentre Rosberg prende il secondo posto a favore di Vettel. Splendida la partenza di Massa, che scavalca 6 posizioni e si ritrova quinto. Alonso non riesce a fare lo stesso, ma imposta sin da subito un buon ritmo e supera Button e Grosjean in due giri. Pessima la partenza di Webber che, anche a causa di un contatto, si ritrova alla 12esima posizione. 
Intanto, problemi alla Mercedes: subito dopo la partenza salta la telemetria delòla macchina di Rosberg, e quindi la squadra non è in grado di valutare le condizioni dell'auto e del motore. Per questo tuitta la squadra esce per l'eventualità di un pit stop, ma poi la situazione si chiarisce e rientrano tutti. 
Dopo 5 giri Hamilton è in testa, seguito da Vettel, Rosberg, Sutil, Massa, Raikkonen, Ricciardo, ALonso, Grosjean, Perez, Button e Webber. Al settimo giro esplode la gomma posteriore di Hamilton, che è costretto a rientrare ai box e perde la prima posizione, rientrando 18esimo. Al non giro, stessa sforyuna per Massa, che fora la gomma posteriore mentre è al quarto posto, e va in testa coda. Anche lui deve arrancare fino ai box per un pit stop e rientra solo al 22esimo ed ultimo posto. A questo punto Alonso viene richiamato per un cambio gomme anticipato. Anche Webber entra ai box, ma c'è un imprevisto e si ferma 10 secondi, anzichè 3 secondi come tutti gli altri. Comincia il valzer dei pit stop (compresa l'esplosione di un'altra gomma, questa volta sulla macchina di Vergne), al termine dei quali Vettel è in testa, seguito da Rosberg, Sutil, Alonso, Raikkonen, Grosjean, Ricciardo e Perez. DOpo la terza gomma esplosa entra la safety car per permettere di ripulire la pista dai frammenti. 
Uscita la safety car, si ripropone lo schema: Vettel e Rosberg che scappano via e Sutil che fa da tappo per tutti gli altri.
AL 29esimo giro Raikkonen prova ad usare l'arma dei box per superare Sutil e Alonso: cambia gomme in anticipo per provare a fare giri veloci e scavalcare il tedesco. Stessa mossa adottata il giro dopo da Alonso, ma è tardi: Raikkonen l'ha superato ed è decimo, mentre Alonso è undicesimo. 
AL 35esimo giro, dopo il secondo pit siop, Vettel è primo, seguyito da Rosberg, Raikkonen Webber, Alonso (che è stato superato proprio da Webber al 35esimo giro), Hamilton (che non ha ancora effettuato il secondo pit stop), Sutil, Ricciardo, Perez e Massa. Al 41esimo giro colpo di scena: Vettel che era in testa si ferma perchè il xcambio si è bloccato in prima marcia. La macchina è in una posizione pericolosa e quindi entra la safety car. Tutte le scuderie in lotta per le prime posizioni chiamano i piloti per il cambio gomme, così Rosberg si trova in testa con le gomme nuove. APpena esce la safety car, esplode anche la gomma di Perez, proprio mentre Alonso lo sta sorpassando. Al giro successivo Alonso supera anche Ricciardo, raggiungendo il quinto posto. Mentyre c'è bagarre tra Raikkonen e Webber per la seconda posizione, ma alla fine il tedesco riesce a battere il finlandese. Al 48esimo giro Alonso supera Sutil e punta su Raikkonen per il terzo posto, che viene superato al 49esimo giro. Al 50esimo giro anche Hamilton supera Raikkonen e conquista il quarto posto. Nello stesso giro Massa supera Sutil ed ottiene il sesto posto. 
Alla fine Rosberg riesce a restare in testa fino alla bandiera a scacchi, seguito da Rosberg (che fa due giri veloci negli ultimi due giri), poi Alonso, Hamilton, Raikkonen, Massa, Sutil, Ricciardo, Di Resta.
Ora l'appuntamento è tra una settimana in Germania.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©