Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA NOSTRA ESCLUSIVA

Fabbrini:"Napoli? Non saprei. Ma sogno la serie A"


Fabbrini:'Napoli? Non saprei. Ma sogno la serie A'
27/05/2011, 18:05

In un momento in cui si punta poco sui giovani talenti nostrani, c'è un'eccellenza che continua a sfornare perle per il calcio italiano. L'Empoli calcio è da sempre un'ottima fucina di talenti. Da Di Natale a Marchionni, passando per Maccarone e la crescita di Giovinco e Marchisio, la società toscana ha sempre fornito al mercato giocatori di sicuro avvenire. Se ne è accorto il Napoli che da due anni a questa parte collabora a stretto contatto con i vertici della società toscana per assicurarsi le prestazioni dei futuri gioielli del calcio italiano. Lo scorso anno si chiuse per Dumitru, affare non andato a buon fine anche per le poche occasioni riservate alla giovane punta. Ma in ballo c'era anche un altro nome: quello di Diego Fabbrini. Nel giugno del 2010 Fabbrini era solo un giovane di buone speranze, e ad assicurarselo fu l'Udinese che ne acquistò la metà del cartellino. A distanza di un anno, il giocatore non solo si è conquistato la maglia da titolare ad Empoli, ma ha incantato il pubblico della serie cadetta, arrivando in Nazionale Under 21, dove ora veste la maglia numero 10 e indossa la fascia di capitano. Così, sul suo conto, pare essere tornato forte l'interesse del Napoli. In queste ore girano voci su un nuovo sondaggio da parte di Bigon nei confronti del giocatore. Per capirne di più, la redazione di www.pensieroazzurro.com ha intervistato il diretto interessato:

La stagione 2010/2011 è stata un crocevia importante per la tua carriera. Il passo successivo è la serie A?
Si, l'anno prossimo giocherò sicuramente in Serie A. L'Udinese ha la metà del mio cartellino, e credo che mi riscatteranno per intero. Poi non so cosa accadrà, ma spero di giocare in una grande squadra.

Magari in Champions League?
Certo. La possibilità di giocare la Champions è la realizzazione di un sogno. Ma anche l'Udinese è in Champions...

A giugno dello scorso anno il tuo procuratore, Giuseppe Galli, ammise che ti cercavano tre grandi club: il Milan, il Napoli e l'Udinese. Ci fu anche un incontro con Bigon, ma alla fine furono i friulani a prenderti...
L'interessamento di grandi squadre mi rende molto orgoglioso. Ma non dico di più.


Però sembra che il Napoli sia nuovamente sulle tue tracce. Cosa ne pensi di questa possibilità?
Non so se il Napoli ha chiesto ancora di me. Sarebbe una domanda da rivolgere al mio agente. Dico solo che il mio sogno è giocare in serie A, e poi un giorno guadagnarmi la maglia della Nazionale maggiore. 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©