Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Fedele: "Inchiesta? Cannavaro e Grava tranquilli"


Fedele: 'Inchiesta? Cannavaro e Grava tranquilli'
13/01/2012, 14:01

A Radio Crc è intervenuto Enrico Fedele, procuratore di Cannavaro: “Non credo che se un calciatore scommetta, debba essere punito a prescindere. Inoltre la responsabilità oggettiva lede le società sportive. Se un calciatore di un club è indagato per qualsiasi reato non deve risponderne la società a cui appartiene. Bisognerebbe rimodulare le norme. Cannavaro e Grava non sono per niente preoccupati della situazione perché hanno la coscienza a posto. Se non ci fossero state le inchieste non sarebbero emerse determinate cose, quindi è giusto che la magistratura faccia il suo lavoro. La preoccupazione di un giocatore è quella di essere sbattuto in prima pagina pur non avendo commesso nessun illecito”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©