Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Fedele:"Che emozione la Champions per Cannavaro"


Fedele:'Che emozione la Champions per Cannavaro'
09/09/2011, 13:09

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Enrico Fedele, procuratore di Paolo Cannavaro
 
“Paolo ha già vissuto l’emozione della Champions, non negli undici in campo ma quella musichetta l’ha già sentita. Certo, quando vivi questa emozione da capitano del Napoli è tutta un’altra storia. Questa grande scalata del Napoli permette a noi di poter parlare e commentare su giocatori e squadre che sembravano inaccessibili, ai giornalisti di scrivere su campi impensabili.
Il Milan è una squadra consolidata, ma subito dopo c’è il Napoli che viene prima di Juventus e Inter. Il Napoli però deve mantenere lo spirito giusto non deve diventare presuntuoso.
Non sottovaluto la Roma e la Juventus, magari sottovaluterei l’Inter che credo sia una squadra un po’ stanca e vecchia. Roma e Juve sono squadre rivoluzionate ed è per questo che sono incognite. Il Milan invece è una società di un’altra categoria, in questo momento inavvicinabile, subito dopo però c’è l’ossatura e l’organizzazione di gioco del Napoli.
Inler e Dzemaili sono due grossi giocatori, fisici, conquistatori di palla però il centrocampo del Napoli lo vedo organizzato in un altro modo. Bisognerà inserire Gargano. L’utilizzo di Pandev invece presuppone il non utilizzo delle punte del Napoli o di Hamsik, certo è che il Napoli deve mettere a segno quante più reti possibili.
Il campo sintetico potrebbe essere un’insidia per il Napoli. La partita di Cesena è molto più importante rispetto alla partita di Manchester che è invece una partita di prestigio. Adesso c’è bisogno di certezza, di vittoria. L’unica cosa che serve nel campionato italiano è vincere.
Al fianco di Cannavaro credo che a Cesena giocheranno Campagnaro e Aronica, a Manchester non lo so. Ho apprezzato molto Fernandez”.
 
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©