Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Ferrario:"Il Napoli non è sicuro di Balotelli"


Ferrario:'Il Napoli non è sicuro di Balotelli'
22/05/2010, 13:05

Moreno Ferrario, ex giocatore del Napoli, ai microfoni di Marte Sport, ha parlato del mercato del Napoli e ha detto la sua sulla prossima Europa League che dovrà affrontare la squadra azzurra.
"Tutte le squadre hanno rose lunghe, ma alla fine tutte le squadre e tutti gli allenatori hanno uno zoccolu duro di 12-13 giocatori che fanno giocatore più spesso degli altri. Poi ci sono i giocatori che servono, ma che sono meno utilizzati. La bravura di un allenatore sta nell'essere capace di motivare sempre tutti in ogni momento."
La paura della competizione europea è che possa far perdere al Napoli punti preziosi in campionato.
"All'estero tutti giocano tre partite la settimana, solo in Italia ci sono tutti questi problemi. Il fatto è che se all'estero perdi una partita non succede niente, in Italia perdi una volta e ti stanno tutti addosso. I giocatori così non si stancano fisicamente, ma mentalmente, rischiano di andare in tilt e non sono capaci di dare il massimo."
Per molti l'Europa League è una competizione di poco conto.
"Non diciamo che l'Europa League conta meno dell Champions, perchè alla fine anche se è cambiato il nome è come giocare la UEFA, una competizione importantissima. Il resto sono scuse di chi non apprezza la competizione solo perchè ti fa guadagnare meno soldi."
A Napoli si parla, ormai da tempo, di Mario Balotelli.
"Tutti parlano di Balotelli come un sogno, il vero sogno io l'ho avuto come compagno di squadra e si chiama Maradona. Tutti a dire che è pazzo, immaturo, ma anche Maradona fuori dal campo non era certo un santo. Il fatto è che lui poi la domenica in campo rendeva al massimo. E' chiaro che il giocatore è forte ed è un ottimo elemento. Se Mourinho va via dall'Inter il giocatore non verrà. L'allenatore con questa scusa che deve stare in riga secondo me penalizza il giocatore. Se il portoghese rimane all'Inter allora sta a Balotelli ed al suo procuratore. Il presidente ha i soldi e la forza di portare a Napoli un giocatore come Balotelli, si vede che lui e l'allenatore non sono pienamente convinti di prendere un ragazzo che forse non è ancora maturo al cento per cento."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©