Sport / Calcio

Commenta Stampa

Festa del calcio in rosa allo stadio Collana


Festa del calcio in rosa allo stadio Collana
15/03/2012, 16:03

Il Napoli Carpisa Yamamay sarà allo stadio “Arturo Collana” del Vomero per una grande festa del calcio in rosa. Domenica mattina (dalle 10 alle 14) lo stadio vomerese vedrà impegnate tutte le formazioni della società napoletana di calcio femminile (dalle pulcine alla prima squadra) che, accompagnate dall’intero staff tecnico e dirigenziale, ospiteranno gratuitamente le ragazze di Napoli e provincia che vorranno scoprire il mondo del calcio femminile. L’evento è inserito nell’ambito del progetto del Comune di Napoli “MarzoDonnaDuemiladodici… le donne per il futuro di Napoli” ed è patrocinato dall’assessorato allo sport e alle pari opportunità del Comune di Napoli e dalla 5ª Municipalità Arenella-Vomero.

Per coinvolgere il maggior numero possibile di ragazze nell’evento sono state coinvolte tutte le scuole dei quartieri Arenella e Vomero, grazie alla collaborazione dell’assessore alle politiche scolastiche della 5ª Municipalità, Ida Francioni, che curerà anche il progetto Sport-Scuola per la stagione scolastica 2012\\\\13. Nel corso della mattinata saranno presenti sul campo l’assessore allo sport e alle pari opportunità del Comune di Napoli, Giuseppina Tommasielli, da sempre al fianco della società in occasione delle manifestazioni che hanno coinvolto il calcio femminile, insieme al presidente della 5ª Municipalità Arenella-Vomero, Mario Coppeto, alla responsabile alle pari opportunità dell’Unione Industriali di Napoli, Anna Longobardo, e al presidente del CR Campania della FIGC, Salvatore Colonna.

“Vedremo in campo centinaia di ragazzine di tutte le età – spiega il dg del Napoli Carpisa Yamamay, Italo Palmieri – per una grande festa di calcio riservata alle donne. Siamo contenti di poter realizzare questo evento allo stadio Collana, una struttura in condizioni difficili che, però, può rappresentare il futuro di molti sport a Napoli, compreso il calcio femminile. Abbiamo coinvolto le scuole e aspettiamo tutte le ragazze di Napoli e provincia che hanno voglia di giocare a calcio; sappiamo già che un gruppo arriverà da Procida, sulla scia delle imprese del nostro difensore Paola Di Marino, giovane talento nel giro delle nazionali giovanili, che da anni viene ad allenarsi ogni giorno dall’isola flegrea. Voglio anche ringraziare la facoltà di Medicina dell’Università Federico II, che ci affianca con un progetto sulla prevenzione coordinato dal dottor Carlo Ruosi e con la quale stiamo lavorando anche per progetti futuri, e il giornalista Lorenzo Crea, al nostro fianco nell’organizzazione dell’iniziativa”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©