Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Fiat 500L Living supera la Bosch ‘Diesel Challenge’


Fiat 500L Living supera la Bosch ‘Diesel Challenge’
08/10/2013, 14:54

Si è appena conclusa la prima edizione della 'Diesel Challenge', una sfida ideata da Bosch con l'obiettivo di rimarcare le grandi potenzialità della motorizzazione diesel in termini di alte prestazioni e abbattimento di consumi ed emissioni.

L'impresa è stata realizzata da una flotta di Fiat 500L Living 1.6 Multijet II da 105 CV che sono partite il 1° ottobre dal Mirafiori Motor Village di Torino e hanno raggiunto l'indomani il Motor Village Fiat Caffè di Parigi dopo aver percorso circa 800 km

Gli equipaggi in gara hanno portato a termine il tragitto mediamente con 27 litri di gasolio, corrispondenti ad un consumo di circa 30 km/l. Ancora più straordinaria la prestazione ottenuta da un pilota professionista che nella stessa tratta ha utilizzato solo 20,9 litri di carburante pari ad oltre 38 km/l. Gli stessi eccellenti risultati sono stati registrati dagli equipaggi che hanno compiuto il tragitto inverso da Parigi a Torino sempre con un solo rifornimento di gasolio a disposizione.

Dotato di turbocompressore a geometria fissa di piccole dimensioni, di una pompa olio a cilindrata variabile e di un alternatore a carica "intelligente", il 1.6 Multijet da 105 CV di Fiat 500L Living appartiene alla seconda generazione dei propulsori Multijet che assicurano livelli di economia, ecologia e prestazioni ai vertici della categoria. Il segreto delle sue performance è nel nuovo sistema di alimentazione con iniettori più veloci e capaci di compiere iniezioni multiple ravvicinate. In particolare, la tecnologia Multijet II è in grado di gestire fino a 8 iniezioni per ciclo, grazie alla nuova servovalvola con otturatore bilanciato, offrendo maggiore velocità, flessibilità e precisione nelle diverse fasi di funzionamento 

L'iniettore risulta anche essere più semplice ed affidabile grazie alla minor complessità costruttiva ed al 40% in meno di componenti. Grazie alla nuova tipologia di iniettori, è possibile realizzare strategie volte all'ottimizzazione della combustione sempre più avanzate, come quella "dell'injection Rate Shaping" che prevede due iniezioni consecutive così ravvicinate da generare un profilo continuo e modulato dell'erogazione del combustibile nei cilindri. Con questa modalità si migliora il processo di combustione a vantaggio della silenziosità e delle emissioni di particolato ed ossidi di azoto (NOx), oggi i Multijet II soddisfano ampiamente la normativa Euro 5 e al tempo stesso segnano un passo decisivo verso futuri e più severi livelli normativi. Non manca, ovviamente, il sistema Start&Stop, mentre motore e trasmissione impiegano un olio lubrificante a bassa viscosità per minimizzare gli attriti.

Lo straordinario risultato ottenuto alla prima edizione della la Bosch 'Diesel Challenge' pone in risalto la convenienza degli spostamenti a lunga distanza a bordo di vetture diesel, ancor di più se capaci di accogliere numerosi viaggiatori e di offrire grande comfort e tanto spazio a disposizione. Proprio come la Fiat 500L Living, il connubio perfetto tra una resa efficiente dello spazio e l'inconfondibile design 'made in Fiat '. Con l'aggiunta della terza fila di sedili, la nuova vettura è l'MPV a '5+2 posti' più compatto della sua categoria: infatti, in soli 4,35 metri ha posto per 7 persone oppure per 5 persone e un bagagliaio da ben 638 litri di carico, il più grande della sua fascia di mercato.

Nasce cosi un vero e proprio "Living Space" a bordo di Fiat 500L Living, un modo nuovo di concepire l'auto che non si basa solo sulle caratteristiche tecniche, ma anche e soprattutto sul modo in cui l'auto viene vissuta. Del resto, da sempre Fiat è sinonimo di vetture innovative che offrono soluzioni tecnologiche sofisticate ma fruibili in modo semplice, contenuti che soddisfano sia i bisogni concreti della mobilità quotidiana sia la crescente sensibilità sociale verso la comunicazione, l'ambiente e la sicurezza.

Non a caso Fiat 500L si avvale di interfacce "human-friendly" opportunamente semplificate che rendono facile e immediato il rapporto con i sistemi di connessione in rete, di navigazione ed infotainment. Un esempio? Le Fiat 500L Living che hanno preso parte alla 'Diesel Challenge' erano dotate di una connettività internet Vodafone Mobile Wi-Fi 4G, l'innovativo hotspot Wi-Fi che permette di collegare contemporaneamente fino a 10 dispositivi e di navigare alla velocità del 4G, fino a 70Mbps. Una soluzione semplice e intuitiva, che permette ai passeggeri di rimanere sempre connessi durante i propri spostamenti.

Non solo: grazie alla presenza a bordo del dispositivo integrato Uconnect, gli equipaggi in gara hanno potuto beneficiare dell'applicazione eco:Drive Live, sviluppata da Fiat per aiutare il guidatore nella riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2 monitorando lo stile di guida in tempo reale e fornendo suggerimenti per una guida ancora più eco-friendly.

Inoltre, le Fiat 500L Living protagoniste dell'evento Bosch erano equipaggiate con pneumatici Goodyear EfficientGrip, il primo pneumatico dotato dell'innovativa FuelSaving Technology che consente la riduzione della resistenza al rotolamento, responsabile dei consumi di carburante e di conseguenza delle emissioni di CO2.

Infine, va ricordato che dal 1990 a oggi gli ingegneri Bosch e quelli Fiat hanno migliorato continuamente la tecnologia diesel tanto che le emissioni sono diminuite drasticamente (del 96% quelle di ossido di azoto e del 98% quelle di particelle). Inoltre, la motorizzazione diesel permette di consumare il 30% in meno rispetto a un sistema benzina tradizionale, permettendo un incremento di autonomia fino al 40%. Dal lato prestazioni, già a un basso numero di giri entra in azione la massima coppia che assicura una dinamica sensazione di guida. Questi sono i motivi per cui la motorizzazione diesel si attesta fra le più apprezzate in tutto il mondo, specialmente in Europa dove una vettura su due di nuova immatricolazione è equipaggiata proprio con questa alimentazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©