Sport / Motorsport

Commenta Stampa

‘FIAT Likes U’: la quinta lectio magistralis all’Università degli Studi di Parma


‘FIAT Likes U’: la quinta lectio magistralis all’Università degli Studi di Parma
03/06/2013, 11:26

Oggi, presso l'Università degli Studi di Parma, Parco Area delle Scienze, si è svolta la quinta lectio magistralis di 'FIAT Likes U' dal titolo: 'Tecnologie motore e combustibili alternativi: prospettive di sviluppo per la decarbonizzazione del settore trasporti in Europa'. In cattedra è salito Andrea Gerini, Responsabile powertrain public funding projects -EMEA Region, Centro Ricerche Fiat. La lectio è stata introdotta dal professore Agostino Gambarotta, docente di Macchine e di Impatto Ambientale dei Sistemi Energetici dell'ateneo.

L'intervento ha offerto una panoramica sull'evoluzione delle tecnologie dei motori a combustione interna e sul ruolo dei combustibili alternativi, con particolare riferimento al metano, nell'attuale contesto normativo europeo volto al contenimento delle emissioni a effetto serra.

L'evento di Parma è stato il quinto degli otto in programma - uno per ciascuna Università coinvolta nel progetto 'FIAT Likes U' - in cui è prevista la partecipazione di designer, iIngegneri, manager di Fiat Group Automobiles. Obiettivo delle lezioni è mettere a disposizione dei giovani le eccellenze di un gruppo internazionale contribuendo in modo concreto al percorso formativo degli studenti. Tutti gli incontri saranno supportati da due partner importanti: l'Erasmus Student Network e le Ustation, il circuito delle radio universitarie.

Il ricco programma di lectio magistralis è parte integrante di 'Fiat Likes U', il progetto nato dalla collaborazione tra Fiat e il Ministero dell'Istruzione, con il Patrocinio del Ministero dell'Ambiente, che offre molteplici vantaggi ai circa 280 mila studenti iscritti agli otto atenei coinvolti nell'iniziativa presenti nelle città di Torino, Roma, Milano, Salerno, Parma, Cosenza, Pisa e Catania.

Per la prima volta in Europa, una casa automobilistica si impegna con il mondo dell'Università in un'iniziativa a tutto tondo, concreta, semplice e ricca di opportunità in termini di Mobilità - attraverso un servizio di car-sharingcompletamente gratuito per gli studenti; Studio, con l'erogazione di otto borse di studio, ognuna del valore di 5.000 euro e di otto Lectio magistralis con i Manager Fiat; Lavoro, mediante l'offerta di otto stage retribuiti in azienda. 

Presentato il 13 settembre 2012 a Roma da Gianluca Italia Responsabile del Brand Fiat per la Region EMEA di Fiat Group Automobiles e da Francesco Profumo, Ministro dell'Istruzione, il progetto è stato accolto con grande entusiasmo dai giovani come dimostrano oltre 95.000 visite sul sito dedicato likesu.fiat.it e più di 165.000 studenti contattati anche grazie ai partner l'Erasmus Student Network e le Ustation. Inoltre, partito il 15 settembre 2012 negli atenei di Torino e Roma, ad oggi il servizio di car-sharing è stato utilizzato da oltre 1000 studenti che hanno effettuato circa 11.200 viaggi percorrendo più di 120.000 km totali con le otto vetture - modelli Panda e 500L - messe a disposizione.

Dunque, un progetto concreto, semplice e ricco di opportunità alla cui base c'è la volontà di Fiat di rispondere ai bisogni concreti della mobilità quotidiana dei giovani, una mobilità sempre più attenta ai temi ambientali ed economici. Infatti, i ragazzi pongono la massima attenzione alla riduzione dell'impatto ambientale e, allo stesso tempo, chiedono vetture con bassi consumi e costi di gestione contenuti, oltre che prezzi adeguati alle loro capacità di spesa e formule d'acquisto adatte.

In questo contesto s'inseriscono le vantaggiose iniziative commerciali dedicate ai giovani universitari che acquisteranno una vettura Fiat entro il 31 dicembre. In particolare, tutti gli studenti regolarmente iscritti in Italia all'anno accademico 2012/2013 potranno scegliere un qualunque modello della gamma Fiat accendendo un finanziamento di 60 mesi, con anticipo zero e un tasso agevolato del 4,50%.  

L'offerta diventa ancora più vantaggiosa per chi nello stesso periodo consegue una laurea specialistica (5 anni o 3+2 anni) ottenendo il massimo dei voti (110/110 o 100/100 a seconda dall'ateneo): infatti, il brand riserva per loro un finanziamento 48 mesi, anticipo zero e tasso zero. Se poi si ottiene anche la Lode, oltre al finanziamento 48 mesi, anticipo zero e tasso zero, il neolaureato avrà in più il massimo sconto possibile, quello riservato ai dipendenti Fiat.

Per maggiori informazioni sono disponibili i siti internet fiat.it/likesU e www.fiat.it dove è possibile scoprire tutti i dettagli del progetto 'FIAT Likes U' che, come dice il nome, è un investimento sull'Università che piace a Fiat, è un modo nuovo per dire "io credo in te" a tutti quegli studenti che si impegnano oggi per rendere migliore il domani. Per il brand si tratta di un investimento garantito, soprattutto in questo momento di instabilità economica, perché "merito" e "saper fare" sono valori concreti che in qualunque Paese rappresentano un "bene rifugio" indipendente dalle fluttuazioni di mercato. Non a caso, Fiat pensa di estendere l'iniziativa ad altri Atenei italiani e, attraverso l'Erasmus Student Network , di aprire un dialogo con le Università europee interessate.

Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©