Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

Finali Nazionali: McDonald’s, con Carrara ko a testa alta


Finali Nazionali: McDonald’s, con Carrara ko a testa alta
31/05/2013, 14:56

Le “Piccole Pesti” inserite nel girone A con le corazzate Imoco San Donà, Snoopy Pesaro e Volley Carrarese Esordio orgoglioso delle ragazze di coach Pasciari che però sono costrette alla resa per 1-3 dal team toscano Il tecnico bruniano: “Confrontarsi con queste big è già un successo, ma non ci accontenteremo” La lunga attesa è finita. Dopo una giornata trascorsa in pullman, le ragazze della McDonald’s Nola hanno finalmente rotto il ghiaccio esordendo ufficialmente nelle Finali Nazionali Under 16 in programma a Chioggia per tutto il weekend. La lunga e storica giornata della giovanissima selezione bruniana, si è aperta alle 10.30, quando al Centro Congressi “Kuraal” si è svolta la consueta riunione tecnica inaugurale a cui hanno partecipato le delegazioni delle 16 finaliste provenienti da tutta Italia. Incassato il benvenuto delle autorità e delle madrine della manifestazione, le pallavoliste professioniste, Valentina Fiorin e Carlotta Zanotto (fresche vicecampionesse d’Italia con la maglia dell’Imoco Volley Conegliano), la delegazione del Nola Città dei Gigli a.s.d. ha assistito al sorteggio dei 4 gironi e alla formulazione del seguente calendario di gare. L’urna ha riservato alle “Piccole Pesti” le corazzate Snoopy Pesaro, Imoco San Donà e Volley Carrarese. Un tris di grandi squadre inserite assieme alle bruniane nel girone A delle Finali Nazionali Under 16. Il battesimo del campo è però arrivato alle 18.30 quando al PalaVeronese di Chioggia la McDonald’s Nola ha affrontato l’Apuania Carrarese Volley. Pronti via, coach Guido Pasciari ha dovuto rinunciare alla schiacciatrice Giovanna Prisco, messa ko in riscaldamento da un’infrazione a un dito della mano durante il riscaldamento. Un brutto colpo per il team nolano che però, nonostante questo sfortunato episodio, ed un primo set a senso unico per le toscane (15-25), ha saputo reagire prendendosi il secondo game con un pirotecnico 26-24. Giusto per non farsi mancare niente in termini di malasorte, anche capitan Tania De Sena ha rimediato un colpo al gomito sinistro compromettendo di fatto la propria prestazione e quella della squadra che, dopo lo sforzo del secondo set, non è più riuscita ad opporsi in maniera efficace all’Apuania Carrarese che ha poi chiuso i conti nei due successivi parziali con due secchi 12-25 e 17-25. Conclusa la partita, capitan Tania De Sena e Giovanna Prisco sono state trasportate in ospedale dove sono state sottoposte ai primi esami diagnostici per stabilire entità e tempi di recupero dai rispettivi infortuni. Una giornata dunque indimenticabile sotto tutti i punti di vista quella appena trascorsa a Chioggia dalla selezione under 16 bruniana che però, come sottolineato da coach Guido Pasciari, ha lasciato il PalaVeronese a testa alta: “Usciamo sconfitte nel risultato ma non certo nell’orgoglio – ha esordito il tecnico bruniano al termine del match con la Carrarese – abbiamo dato il massimo e soprattutto abbiamo pagato un salatissimo conto in termini di sfortuna. Perdere Prisco e De Sena per infortunio non è cosa da poco, eppure la squadra ha reagito ed ha giocato a viso aperto. Detto questo, stiamo vivendo questa esperienza con l’aria di chi sa di aver già coronato un sogno. Saremo pronti a raccogliere tutto quello che arriverà con massima serenità, onorati – ha concluso coach Guido Pasciari – essere tra le migliori 16 selezioni under 16 d’Italia”. Domattina la McDonald’s Nola completerà il primo girone eliminatorio affrontando alle 9.30 la Kgs Robur Snoopy Pesaro, e la Service Med Imoco Volley San Donà  alle 18.30. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©