Sport / Vari

Commenta Stampa

FINE AGOSTO, RITORNA IL GRANDE CALCIO


FINE AGOSTO, RITORNA IL GRANDE CALCIO
30/08/2008, 13:08

L'attesa è finita, dopo l'abbuffata di Olimpiadi il calcio si riprende il centro del palcoscenico. Si riparte, dunque, con il monito del confermatissimo designatore, Pierluigi Collina, che ha chiesto rispetto per la casta arbitrale, e con l'Inter ancora una volta in pole position: non solo per la vittoria in Supercoppa contro la Roma, grande avversaria degli ultimi anni (5 volte seconda dopo lo scudetto del 2001), ma anche per i tre grossi colpi messi a segno: il tecnico Mourinho in primis, poi Mancini e Muntari.
La squadra nerazzurra ha avuto la fortuna ultimamente di trovarsi forte nel momento peggiore di Juventus e Milan, con solo i giallorossi capaci di restarle in scia. Ma qualcosa nell'ultimo mercato ha cambiato le carte in tavola, almeno sulla carta. Da Ronaldinho a Shevchenko, da Amauri a Gilardino, solo per citarne alcuni, sono visibili i miglioramenti realizzati da Milan, Juventus e Fiorentina per ridurre il gap che lo scorso anno ha portato ad un campionato praticamente a due tra Inter e Roma.
Ma alla vigilia la corazzata di Moratti appare ancora una spanna sopra tutte le altre. Sì, perché dal punto di vista tecnico i nerazzurri sono più forti dello scorso anno e soprattutto non hanno perso la loro arma migliore, quella fisicità che li porta spesso a segnare per sfinimento degli avversari. Anzi hanno aggiunto Muntari, già ben rodato nel progetto dello 'special one' Mourinho, e Mancini che aggiunge qualità a centrocampo. Qualche piccolo problema in attacco, dove l'età comincia a sentirsi per Crespo e Cruz, ma vicino a Ibrahimovic è pronto ad esplodere Mario Balotelli.

Subito dietro ai nerazzurri, il gruppetto delle inseguitrici vede schierate Roma, Milan, Juventus e Fiorentina.

Oggi in campo: Udinese-Palermo alle 18 e Sampdoria-Inter alle 20:30

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©