Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

2-0 all'Emirates

Flop Napoli, lezione dall'Arsenal

Ozil e Giroud stendono gli azzurri nel primo tempo

L'Arsenal fa festa dopo il 2-0
L'Arsenal fa festa dopo il 2-0
01/10/2013, 21:52

LONDRA. La verità è che l'Arsenal è stato superiore. Il Napoli esce dall'Emirates Stadium con zero punti e con la consapevolezza di non aver offerto la prestazione che serviva. Tutt'altro. La squadra di Benitez è apparsa timida, intimorita, schiacciata da un Arsenal arcigno e cinico. I gunners chiudono la gara in 15', e la chiudono con i piedi di Mesut Ozil, che distribuisce palloni e poesia. Il tedesco ex Real batte Reina con un tiro al volo splendido. La giocata, però, è di Ramsey, che lo serve al limite offrendogli su un piatto d'argento il gol dell'1-0. Il Napoli abbassa la testa e con qualche disimpegno errato va in bambola. Troppi spazi concessi a una squadra che ha nel cinismo una delle sue armi migliori. Al 15' Britos sbaglia il rinvio, ancora Ozil arriva sul fondo e serve a Giroud l'assist del 2-0. Chapeau. L'Arsenal inizia a gestire la gara e alla fine del primo tempo il Napoli privo di Higuain non riesce a preoccupare in nessun modo Szszesny. Pandev e compagni non brillano e nella ripresa la musica cambia di poco. Benitez manda in campo un undici leggermente più agguerrito, ma la difesa inglese non molla un centimetro. Benitez inserisce anche Mertens prima e Zapata poi, ma non c'è nulla da fare. Il Napoli deve arrendersi per la prima volta in stagione. Un ko che ci sta e che deve far riflettere per il prosieguo del cammino in Europa.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©