Sport / Vari

Commenta Stampa

FORMAZIONI: JUVE, NAPOLI E MILAN ANCORA DUBBI DA SCIOGLIERE


FORMAZIONI: JUVE, NAPOLI E MILAN ANCORA DUBBI DA SCIOGLIERE
09/02/2008, 10:02

Ci siamo, un nuovo weekend di calcio è pronto, ancora una due giorni di partite, di polemiche ma in realtà di emozioni, sentimenti e passione.
Brividi scendono lungo la schiena quando la squadra che si tifa sale lungo le fasce, poi arriva il cross, il colpo di testa e….gooooal, un respiro di sollievo, grande, lungo quando l’avversario sbaglia una rete già fatta o “rabbia” quando a sbagliare sono i tuoi.
Un’altra giornata di serie A con gli allenatori che scelgono i migliori da schierare. In primis Udinese-Juventus, perché è sfida Champions tra bianconeri, ha 41 punti la Vecchia Signora, mentre 33 i friulani, ma la squadra di Torino deve stare molto attenta, la Fiorentina incalza e anche l’Udinese non è in fondo così lontana.
Probabili formazioni:
Ranieri ha una Juventus in emergeza, con tanti, troppe decisioni ancora da prendere: dovrebbe riavere a disposizione il numero uno Buffon che tornerebbe, quindi, tra i pali, ma il dubbio non è ancora definitivamente sciolto e Belardi potrebbe avere ancora tempo a disposizione. Recuperato Chiellini, al quale però manca il ritmo partita, che sarà affiancato da Grygera, Legrottaglie e Molinaro. A centrocampo non dovrebbe più esserci il neo-juventino Sissoko, come si immaginava, da scegliere ancora chi inserire a destra tra Camoranesi, che non ha ancora il tempo nelle gambe o Palladino. Sicura, a meno di improvvise complicazioni, la coppia che tanto ha fatto in questo campionato Zanetti, che torna dalla squalifica e Nocerino. In attacco coppia fissa Trezeguet-Del Piero anche se il capitano ha alle spalle Iaquinta.
L’Udinese dovrebbe schierare un 3-4-3, in attacco, vista la squalifica di Pepe, il tridente napoletano Floro Flores-Quagliarella-Di Natale. A centrocampo  Ferronetti-D’Agostino-Inler e Dossena, in difesa Zapata, che deve riprendersi dall’autorete siglata con il Napoli, Coda e Lukovic.
Il Napoli ha un compito difficile in casa della Sampdoria ma Reja potrebbe calare il tris di nuovi acquisti, Santacroce, Pazienza e Mannini, il dubbio del tecnico è se schierare un 3-5-2 con Santacroce-Contini-Grava, Mannini-Blasi-Hamisk-Pazienza-Gargano, Lavezzi-Zalayeta, o lasciare il 4-4-2 e inserire Savini in difesa lanciando in panchina Pazienza.
La Sampdoria, però, ha Cassano dalla sua parte che con Bellucci proverà a battere Gianello. A centrocampo: Maggio-Palombo-Delvecchio-Franceschini-Pieri coperti in difesa da Campagnaro-Gastaldello-Accardi.
Ancelotti ha un dubbio: con Pato infortunato e Gilardino  squalificato, restano Inzaghi e Ronaldo ma Superpippo potrebbe non essere in grado di giocare 90’, così il tecnico rossonero dovrà decidere se schierare entrambi in attacco formando un 4-3-1-2 o il solo Ronaldo con un 4-3-2-1. Il Milan dovrà fare a meno anche di Kakà a centrocampo ci dovrebbero essere Brocchi-Pirlo-Ambrosini-Seedorf e, a seconda della scelta in avanti, Emerson.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©