Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Franco Picco e Yamaha in gara nel deserto


Franco Picco e Yamaha in gara nel deserto
23/07/2011, 11:07

Dopo il grande ritorno ai rally avvenuto nel 2010, ed il bis nel 2011, l’intramontabile icona desertica Yamaha, il veneto Franco Picco, 56 anni, corona il suo rinnovato percorso con la collaborazione di Yamaha Motor Italia. Anche in occasione dei prossimi impegni internazionali, infatti, il pilota veneto continuerà a stupire i suoi numerosi fan e gli appassionati di off-road prendendo parte in sella alla potente Yamaha WR450F sia al Rally dei Faraoni 2011, tappa valevole per il Campionato del Mondo Cross Country Rally 2011, che, successivamente, al raid per eccellenza, la Dakar 2012. Ma c’è una novità…
Franco Picco, pilota che nel corso delle sue innumerevoli esperienze agonistiche da protagonista ha domato regine del deserto marchiate tre diapason come Yamaha TT 600, Ténéré 600 ed XTZ750 Super Ténéré, metterà la sua comprovata esperienza a completa disposizione dei clienti Yamaha desiderosi di prendere parte, anche per la prima volta, alle due affascinanti competizioni desertiche.
Alla guida del “Franco Picco Racing Team”, infatti, Franco avrà una duplice veste: di pilota in gara ma, soprattutto, di tutor d’eccezione per tutti gi appassionati di off-road che vorranno tentare la sfida con il deserto e che potranno cosi contare sia sulla grande esperienza di un vero asso del tassello come Picco, che sull’assistenza tecnica (con supporto meccanico e ricambi sempre a disposizione) del suo collaudato team, che vanta ora un supporto da parte di Yamaha Motor Italia.
Proprio in occasione sia del Rally dei Faraoni 2011 che della Dakar 2012, nella stagione che segna per la competizione sud-americana un rinnovamento strutturale dal punto di vista delle cilindrate in gara con limite massimo di 450cc non solo per i “professionisti” ma anche per tutti i piloti privati, il team del pilota veneto offrirà la possibilità di acquistare uno speciale kit di adattamento ai rally desertici sviluppato personalmente dallo stesso Picco e che renderà la robusta e veloce Yamaha WR450F ancora più performante ed in grado di superare qualsiasi ostacolo. Il kit, che ha un costo complessivo di 6.000 euro e che sarà facilmente rimovibile a competizione conclusa, è composto da: 4 serbatoi con la capienza totale di 30 litri per un’autonomia totale di 280 km; filtro dell’aria installato in posizione più avanzata e protetta; supporto per strumenti ed apparati di sicurezza con carenature di protezione in carbonio; paramotore con doppio serbatoio per acqua potabile obbligatorio da regolamento; impianto elettrico con termo-interruttore per comandare direttamente la ventola di raffreddamento.
Nell’interminabile curriculum di Picco figurano ad oggi ben diciotto edizioni della Dakar con due secondi posti assoluti quali suoi migliori risultati (entrambi primi posti nella categoria riservata alle bicilindriche, sempre ottenuti su Yamaha Ténéré 750), e la partecipazione a ben ventuno Rally dei Faraoni. Ed è proprio in terra egiziana che Picco si è tolto le migliori soddisfazioni della sua carriera giungendo per due volte da vincitore assoluto ai piedi delle piramidi, una delle quali, nel 1986, conquistata alla guida di una Yamaha Ténéré.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©