Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

G. Fedele: "Mazzarri rimane, Grava torna presto"


G. Fedele: 'Mazzarri rimane, Grava torna presto'
27/04/2011, 15:04

Gaetano Fedele, procuratore di Paolo Cannavaro e Gianluca Grava, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni:
“E’ importantissimo centrare l’obiettivo Champions perché da li cambierà tutta la strategia del Napoli. Una volta acquisita la qualificazione, come tutti auspichiamo, è logico che il Napoli dovrà fare due o tre interventi di assoluto livello per quanto riguarda il mercato in entrata. In campo internazionale, ci siamo resi conto quest’anno dell’importanza di avere in organico calciatori in grado di gestire determinate partite, certe situazioni e certi momento ad esempio quella giocata a Liverpool. Nei doppi confronti serve la giusta esperienza e sotto questo aspetto si sta già lavorando per portare qualche giocatore importante all’ombra del Vesuvio.
Credo che il Napoli acquisterà minimo tre calciatori, c’è anche da risolvere un po’ la questione dell’essere troppo “Lavezzi dipendente”. Ci siamo resi conto dell’importanza del Pocho all’interno della compagine partenopea ed è anche giusto che quando l’argentino sia costretto a tirare il fiato ci siano degli adeguati sostituti. Ma sono cose che vedremo con calma, mi auguro tra due o tre settimane. Le cose vanno fatte con calma e trasparenza.
Grava in campo con la Juve? Lui ce la sta mettendo tutta. Sarebbe un grande miracolo calcistico. Con l’impegno è riuscito a fare un recupero lampo. Riuscisse a giocare qualche minuto, sarebbe l’ideale coronamento di una stagione fantastica che ha visto nella prima parte proprio Gianluca grande protagonista.
Il premio Champions? Non so De Laurentiis abbia fatto cenno a quest’aspetto ieri a Castel Volturno, sono cose che riguardano strettamente lo spogliatoio. Ma credo che sia doveroso che ci sia un premio per elogiare e far sì che questi ragazzi abbiano un piccolo riconoscimento per una stagione fantastica. In caso di Champions ci saranno introiti diversi per il club ed è giusto che un piccolo plauso, un merito, una gratificazione economica sia data ai calciatori.
Mazzarri? Credo proprio che resti a Napoli. Ha fatto un ottimo lavoro e andarsene sul più bello non sarebbe una bella storia. A Napoli siamo abituati ad avere dei lieto fine su queste storie e sono fiducioso. Ritengo che ci sia una grossissima collaborazione tra la società e l’allenatore e credo che il connubio andrà avanti ancora per un po’ di tempo”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©