Sport / Vari

Commenta Stampa

Gaia Energy, ko ad Ortona


Gaia Energy, ko ad Ortona
05/12/2011, 10:12

SIECO SERVICE ORTONA 3

GAIA ENERGY NAPOLI 0

(25-20; 25-20; 25-23)

SIECO SERVICE ORTONA: Cortina 1; Simoni 7; Guidone 6; D’Onofrio 0; Scìo ne; Lipparini 8; Mugnaini 10; Di Meo 21; Lanci A.0; Giani ne, Orsinine; Vallescura (Lib.100% ) All. Lanci N.

GAIA ENERGY NAPOLI: Flaminio 1; Beccaro 3; Badjak 7; Dal Molin 10; Giancarli 1; Minenna 6; Benaglia 7; Picillone; Aversano ne. Mari 9. Silvestri (L 78%). All. Romano.

Arbitri: Nicola Traversa e Giuseppe De Simeis

Durata set: 27'; 26'; 28'. Battute sbagliate: Ortona: 9. Napoli: 6. Battute punto: Ortona 4; Napoli 2.



ORTONA - Niente da fare per la Gaia Energy Napoli che ha trovato sulla sua strada una Sieco Service Ortona che ha rispettato il pronostico della vigilia incamerando la posta in palio.

Le due gare contro le ultime della classe hanno fatto disabituare i napoletani a giocare con la guardia alta e così finisce col subire l'aggressività dei padroni di casa. La scarsa vena della ricezione e la grande difficoltà a mettere la palla a terra hanno fatto il resto.

Del resto dopo la sconfitta di Brolo, coach Lanci aveva strigliato a dovere i suoi uomini incintandoli a fare bene al cospetto dei napoletani. Altra mossa vincente è stata quella di schierare Di Meo opposto; una mossa vincente visto che risulterà il migliore realizzatore della serata. Spiccano, in negativo, i dieci punti di Dal Molin.

Si capisce fin dai primi punti che non sarà una gara agevole per la formazione ospite. Il set è equilibrato e le due squadre arrivano in doppia cifra entrambe. Al momento decisivo però i padroni di casa allungano il passo e riescono a condurre in porto la prima frazione in meno di mezz’ora con il punteggio di 25-20.

Si cambia campo e Michele Romano cerca di registrare anche le cose che non sono andate a buon fine nel corso della prima frazione del match. Il secondo parziale sembra un po’ la fotocopia del primo. Il ritmo è sempre elevato ma a conti fatti è la migliore quadratura dei padroni di casa ad avere nuovamente la meglio. Medesimo anche il punteggio quando cade a terra l’ultima palla 25-20 ed Ortona mette il primo punto in cassaforte.

La Gaia Energy Napoli entra in campo nel terzo set per giocarsi il tutto per tutto. Lanci e i suoi uomini ormai hanno preso bene le misure e rispondono colpo su colpo ai tentativi napoletani. Nel momento decisivo è ancora una volta la Sieco Service a mettere a terra la zampata vincente a a chiudere definitivamente l'incontro.

L'altro big-match della giornata ha visto il Matera superare con il punteggio di 3-1 il Foggia, un risultato che consente ai napoletani di restare al terzo posto della classifica alle spalle proprio dei lucani e del Foggia. Al terzo posto di accomoda anche l'Ugento forte dei tre punti conquistati in casa del Gaeta.

Messa alle spalle la trasferta di Ortona, il gruppo di Michele Romano pensa già alla prossima gara interna. Sabato prossimo al PalaVesuvio di Ponticelli arriva il Matera. Contro i lucani sarà un altro test decisivo per continuare a sperare di respirare aria di alta classifica.



SERIE B1 MASCHILE - 8a giornata: Gaeta-Ugento 1-3; Ortona-Gaia Energy Napoli 3-0; Matera-Foggia 3-1. Domenica 4 dicembre: Pizzo Calabro-Pineto; Paola-Brolo. Riposano Potenza e Reggio Calabria.

Classifica: Matera 18; Ortona 17; Foggia e Gaia Energy e Ugento 13; Brolo 12; Potenza 11; Pizzo Calabro 10; Pineto 7; Gaeta 3; Paola e Reggio Calabria 0.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©