Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

Gaia Energy Napoli piega Genzano e resta primo


Gaia Energy Napoli piega Genzano e resta primo
21/01/2013, 12:12

GAIA ENERGY NAPOLI 3

LIBERTAS GENZANO 2

(25-21; 26-24; 23-25; 21-25; 16-14)

Gaia Energy Napoli: Flaminio 1, Foniciello Ne, Falanga 1, Coppola (L), Cuomo 9, Libraro 3, D’Avanzo 8, Guerrieri 16, Picillo ne, Montò 19, Canzanella 20. All. Romano

Genzano: Di Caprio ne, Mazzolena (L), Fattori ne, Marinelli 15, Antonucci 3, Bacci 19, Di Belardino 19, Conflitti 14, Roberti 21, Pera 15. All. De Sisto.

Arbitri: Roberto Ambrosi e Marco Mampli.

Note:   Durata parziali: ( 25’; 28’; 28’; 26’; 15) Battuta punto: Gaia 2 Genzano 4. Battuta sbagliata Gaia 14 Genzano 15. Spettatori: circa 400.

CERCOLA – La Gaia Energy Napoli si salva per il rotto della cuffia piegando al tie-break il Genzano al termine di una gara faticosa e ricca di errori. Il team napoletano, oltre all’ormai noto Scialò, doveva rinunciare anche a Flaminio schierando invece Canzanella non ancora al top della condizione. Due set di vantaggio non sono bastati ad impedire il tentativo di rimonta del Genzano che per lunghi tratti del tie-break ha anche dato l’impressione di essere ad un passo dal clamoroso ribaltone.

Nel primo set comincia subito alla grande il sestetto di Michele Romano che passa in vantaggio per 16-13. Tanti errori da parte della squadra ospite e ne approfitta alla grande la formazione di casa che allunga 21-18. Genzano non si dà per vinto e tiene4 fino al 23-21 ma è la Gaia Energy a chiudere positivamente la frazione: 25-21.

Il secondo che comincia malissimo per la formazione ospite, con coach De Sisto costretto a chiedere il time out sul 4-0. Il Genzano recupera fino a pareggiare 8-8 ed il game prosegue sulle ali dell’equilibrio. I padroni di casa riconquistano il vantaggio sul punteggio di 16-14. Non mollano gli ospiti ma il trio Coppola-Guerrieri-D’Avanzo  è protagonista assoluto del parziale e permettono alla formazione locale di portarsi sul 20-16.

Ingresso in campo per Flaminio che rileva Montò. Un suo errore imitato da D’Avanzo consentono  al Genzano di pareggiare (21-21). L’equilibrio non si rompe e si arriva ai vantaggi 24-24. Nell’ultimo scorcio sono i padroni di casa ad avere la meglio: 26-24.

Dal terzo set riparte il Genzano. Gara equilibrata fino al 10 pari, poi è la ricezione a fare la differenza. Le schiacciate di Guerrieri e D’Avanzo vengono compensate da svarioni difensivi che consentono agli ospiti di portarsi avanti dopo aver agguantato la Gaia sul 23 pari.

Non basta però perché Marinelli va direttamente in punto e piazza il set ball che consente al Genzano di portarsi sul 23-25.

Anche il quarto set è appannaggio degli ospiti. Ancora errori in ricezione di Coppola ed il Genzano allunga 10-17. Provano a reagire i padroni di casa guidati da Libraro ma il risultato è di 13-19. Tantissimi gli errori in battuta da parte delle due squadre ma alla fine trionfano gli ospiti 21-25.

 Al tie-break la Gaia Energy si prende i due punti rimasti chiudendo 16-14.

“E’ una gara che potevamo sicuramente giocare meglio – ha dichiarato il coach Michele Romano nel post partita-. In questo periodo abbiamo avuto gravi defezioni importanti e stiamo cercando di recuperarli ed abbiamo sofferto soprattutto per questo.  C’è un po’ di rammarico ma alla fine abbiamo vinto ed è questo quello che conta. Eravamo un po’ scontati in fase di ricezione e d’attacco questo ha permesso ai nostri avversari di fare un’ottima partita”.

A fine partita la squadra si è consolata con la torta offerta dal pasticciere dei campioni Sabatino Sirica seguita alla degustazione per il pubblico di Provolone del Monaco Dop e Tarallo napoletano.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©