Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA DICHIARAZIONE

Galliani:Hamsik per 40 mln? Il Milan non li spende


Galliani:Hamsik per 40 mln? Il Milan non li spende
10/07/2011, 11:07

BOLGHERI (Livorno), 9 luglio 2011 – Quel che è certo è che la sinergia che c'è stata tra Massimiliano Allegri e Adriano Galliani la stagione passata ora è ancora più viva. Il resto, tra mercato e Lodo Mondadori, è un abile esercizio da equilibristi, nel quale le bocche semicucite della premiata coppia rossonera si districano tra battute e mezze frasi sornione. “Mi dispiace solamente che sia del mio stesso sesso – ridacchia il dirigente rossonero, alludendo al mister – perché abbiamo una comunione di intenti straordinaria”. Nel salotto di Bolgheri Melody, festival estivo nella terra di vini e poeti, Allegri e Galliani sono gli ospiti d'onore di un talk show dedicato al Milan campione d'Italia e regalano sempre in grande sintonia qualche perla negli ultimi giorni di vacanza, prima del ritiro di martedì prossimo.

futuro — Sulla questione Lodo Mondadori, che fa tremare i tifosi, Galliani ci va molto cauto: “Ho parlato col presidente, è una persona fantastica. Silvio Berlusconi è forte, è un combattente. I 560 milioni di liquidità che scompaiono dal nostro gruppo sono un caso mai accaduto in Europa. In ogni caso preferisco che sia il presidente stesso a commentare quello che è accaduto martedì quando sarà a Milanello. Ciò che posso dire è che so quanto ami il Milan, quindi sono sicurissimo che farà qualsiasi sforzo per mantenerlo in alto”.

mercato e hamsik — Il mercato e Mister X tengono banco, ma Allegri e Galliani continuano a dire e non dire. “Se 40 milioni per Hamsik sono solo per il rimborso spese, è evidente che non è lo slovacco Mister X” afferma il dirigente, salvo poi lanciare una frase sibillina immediatamente dopo. Allora niente cresta? “Tutti si stanno facendo la cresta...Vedremo” chiude Galliani. Sulla stessa lunghezza d'onda Allegri che si limita a ribadire lo stesso concetto. Anche quando ci si sposta sul versante brasiliano Ganso-Danilo, nulla salta fuori. “Ganso lasciamolo stare, non c'entra con noi. Danilo? E' bravissimo, ma è un esterno destro. Abbiamo Abate lì” prosegue Galliani in versione ermetica. Neanche i nomi di Montolivo e Schweinsteiger lo fanno sbottonare un po'. Sul viola chiosa un semplice: “Gioca davanti alla difesa”, sul tedesco neppure una parola. Tutto lascia presagire che se grande colpo sarà, anche stavolta i tifosi rossoneri dovranno avere pazienza e confidare in un finale di agosto scoppiettante.

obiettivi — Allegri guarda alla stagione che verrà e alza subito l'asticella: “Dovremo fare meglio in Europa. L'anno scorso siamo usciti troppo presto, anche con un po' di sfortuna visto che mancavano diversi giocatori nel momento clou. Io ho solo un anno di esperienza in coppa e la stagione passata mi ha fatto capire che in questa competizione è fondamentale essere in forma con tutta la rosa a disposizione in certi momenti cruciali”. E in Italia? “Gli avversari sono i soliti: Inter, Roma, Napoli e Juve. Da martedì riprenderemo ad allenarci e da allora penseremo subito alla prima partita importante della stagione, il derby a Pechino con l'Inter”.

Fonte:GAzzetta dello sport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©