Sport / Vari

Commenta Stampa

Gaya Energy Napoli manda a tappeto il Potenza


Gaya Energy Napoli manda a tappeto il Potenza
24/10/2011, 10:10

GAIA ENERGY NAPOLI 3

MEDICAL CENTER POTENZA 0

(25-19; 25-22; 25-23)

Gaia Energy Napoli: Beccaro 3, Bajdak 5; Silvestre (L); Dal Molin 13; Minenna 8; Benaglia 7; Mari 12. Non entrati: Flaminio, Giancarli, Aversano, Picillo, Pepe. All. Romano

Medical Center Potenza: Turano 7, Cavaccini (L), Calonico 6; Sambucci, Donzella, Zuccaro, Parisi 1, Gribov 12; Guerrieri 7, Bellini 11. Non entrati: Alamprese, Pacilio, Pecoraro. All. Dalù

NOTE. Battute sbagliate: Napoli 10; Potenza: 11. Battute Punto: Napoli 0; Potenza: 2. Durata set: 25’; 31’; 32’.

Arbitri: Matteini e Rigamonti



NAPOLI – Ingrana la marcia e parte la Gaia Energy Napoli. La vittoria sul Potenza consente agli uomini di Michele Romano di mettere i primi tre punti in cassaforte. Un successo importante che scaccia via i fantasmi di Pizzo Calabro e mette in luce una formazione capace di venire fuori da una situazione difficile e mettere sotto una delle squadre più forti del campionato. Come tutti i diesel ci vuole un po’ di tempo per scaldare il motore e così in avvio di gara i lucani hanno vita facile accumulando anche cinque punti di vantaggio (3-8). Ci ha pensato Stefano Mari a prendere per mano la squadra mettendo a terra palle importanti. L’esperto schiacciatore alla fine manderà 12 palloni sul parquet avversario. Meglio di lui soltanto Dal Molin con un punto in più.

Equilibrati ed avvincenti anche gli altri due set. Nella frazione centrale forse la squadra napoletana concede qualche palla di troppo ai lucani che riescono ad arrivare fino a 22. Ma il vero capolavoro arriva nel finale di terzo set. Sotto per 21-22 i napoletani stringono i denti e riescono a condurre in porto l’impresa mandando palle impossibili dall’altro lato della rete.

Soddisfatto coach Michele Romano: "Tre punti importanti, non dico inaspettati perché noi giocheremo alla morte contro chiunque. Non ci interessa fare un campionato di bassa classifica. Non abbiamo nessun timore reverenziale. E’ una squadra che sta cercando di migliorare lavorando tantissimo per cercare di farsi sentire in campionato. Per adesso sono tre punti eccezionali contro una squadra che è partita per vincere questo campionato, una gara che ci ha dato delle indicazioni buone. E, anche se può sembrare strano, ancora non siamo contenti perché la squadra ancora non è riuscita ad esprimere il massimo delle possibilità”.

Il coach Romano conclude: “Credo che il pubblico si sia divertito molto sperando di regalare sempre spettacolo a chi ci verrà a vedere. Abbiamo un inizio campionato raccapricciante e proprio per questo faremo il massimo per fare sentire la nostra qualità tecnica”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©