Sport / Calcio

Commenta Stampa

Gazzetta: Servono 31 milioni per Lavezzi


Gazzetta: Servono 31 milioni per Lavezzi
23/08/2011, 12:08

In cima al "Vorrei" di Gasperini non ci sarebbe Carlos Tevez, che nel frattempo ha fatto sapere di non voler essere ceduto in prestito: un blocco importante, e da valutare. Gasp è ovviamente conscio della forza di Carlos Tevez, ma per la sua Inter sarebbe la terza prima punta da dislocare e gestire assieme a Pazzini e Milito. E lo sarebbe anche un po’ per Forlan, comunque abituato a fare l’esterno nell’Uruguay ma tipo dal prezzo accessibile e gradito a Moratti. Insomma: uscito Eto’o che doveva giocare a sinistra ecco che l’inserimento di un altro centravanti potrebbe far riaffiorare sempre gli stessi problemi. Gasp sa che l’Apache è giocatore di livello assoluto, ma se l’Inter decidesse di non svenarsi per averlo, beh, non ne farebbe un dramma.

Lavezzi, il top - Perché Gasp chiede gli esterni d’attacco, ali offensive, seconde punte allargabili, quelle che creano i giochi offensivi. Nella sua lista c’è un preferito: si chiama Ezequiel Lavezzi, perché sa fare quel tipo di lavoro, creare superiorità e saltare l’uomo, spargere veleni nell’altrui area e vedere la porta. E’ insomma il napoletano il numero uno per il tecnico dell’Inter, senonché De Laurentiis ha detto che il mercato del Napoli è chiuso: Lavezzi costa 31 milioni di clausola rescissoria, l’idea dell’Inter di dare 15 milioni più Pandev è resistente. Del resto, Moratti e De Laurentiis di Lavezzi ne hanno parlato poco tempo fa, con il presidente interista che in un’intervista rilasciata a Forte dei Marmi disse "può essere una questione chiusa come no...". Una preferenza antica insomma, un elemento di sicuro rendimento e valore che Gasp intende come perfetto.

Zarate e Palacio dietro il Pocho - Dietro l’argentino del Napoli ce ne sono altri due, Mauro Zarate, che Lotito sta cercando di vendere in Inghilterra a 20 milioni, e Rodrigo Palacio, che Preziosi vorrebbe tenere nel Genoa a meno che non arrivi una contropartita tecnica succosa.

L’ultima parola è la più importante: Tevez costa 50 milioni, mentre De Laurentiis ha scritto 31 sulla clausola rescissoria di Lavezzi e non fa sconti

Fonte: Gazzetta dello Sport

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©