Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

GdS: Buffon e De Sanctis decisivi


GdS: Buffon e De Sanctis decisivi
23/05/2011, 11:05

Se gli spettatori di Juventus-Napoli vedono soltanto 4 gol (che, comunque, non sono pochi), devono prendersela con Buffon e De Sanctis. I due portieri salgono sul palcoscenico e, nonostante non siano adeguatamente protetti dalle rispettive difese, decidono di mettere la loro firma sulla partita. Prima di piegare la schiena e andare a raccogliere il pallone in rete, le tentano tutte: voli, uscite, anticipi miracolosi, salvataggi estremi.

Difese ballerine — Numeri alla mano è De Sanctis ad avere più lavoro da sbrigare, ma a Buffon “fumano” i guanti. In questi casi la domanda viene spontanea: tanti interventi dei portieri sono merito della bravura degli attaccanti o nascono dalle incertezze delle difese? Propendiamo per la seconda soluzione, soprattutto tenendo in considerazione il modo in cui sono arrivati i quattro gol. Sul primo del Napoli (di Maggio) i difensori juventini dormono beatamente e lasciano l’avversario libero sul secondo palo. Sul primo della Juventus (di Chiellini) la retroguardia di Mazzarri non riesce mai a prendere il pallone, superata prima da Toni o poi dalla reattività degli juventini che si trovano nei pressi di De Sanctis. Il 2-1 di Lucarelli, bello per esecuzione, è un altro esempio di come non si deve marcare in area di rigore. E sul 2-2 di Matri, idem come sopra.

In uscita — Nonostante la giornata di vacanza che si sono prese le difese di Juventus e Napoli, Buffon e De Sanctis non si scoraggiano. Il portiere di Mazzarri, chiamato spesso in causa anche con i retropassaggi, compie 7 parate (alcune piuttosto difficili), effettua 21 rinvii e 3 volte deve catapultarsi fuori dalla porta per intervenire sui piedi di un avversario.

Che intervento — Buffon manda in archivio 4 parate, 8 rinvii e 2 uscite decisive. Ma negli occhi degli spettatori c’è ancora lo splendido intervento del portierone della Nazionale, proprio nel finale, su un tiro velenoso di Lavezzi: le mani di Gigi sigillano il 2-2 e consentono alla Juve di chiudere la stagione in modo dignitoso. Fonte: Gazzetta dello Sport

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©