Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SARDI IN DIFFICOLTA'

GdS: "Cagliari, col Napoli non c’è da scherzare"


GdS: 'Cagliari, col Napoli non c’è da scherzare'
06/03/2012, 11:03

Un’involuzione preoccupante. In casa Cagliari, alla seconda sconfitta di fila, la sesta delle nove stagionali, la classifica scricchiola. Infortuni e assenze contemporanee di pedine chiave, più cali di forma, amnesie difensive, cambi e posizioni tattiche, hanno azzoppato la marcia rossoblù. «Giochiamo troppo per essere belli, meglio cercare la praticità», dice Astori. Il 3-0 in casa del Siena quartultimo, segue il 2-1 subito al sant’Elia con il Lecce terzultimo. I tifosi inondano il web: «Con la salvezza non si scherza: ricordiamoci della Samp». Ballardini farà scongiuri. Il presidente Cellino, pure. Di fatto, il Cagliari in trasferta non segna da 402’: Cossu, alla Juve il 15 gennaio. L’attacco, con 23 gol, è il quarto peggiore del campionato. A Siena, un Cagliari lento e impacciato, privo di Pinilla, Agostini e Canini, con Cossu, Conti, Nenè, Ekdal e Dessena non al top, ha sofferto e pagato dazio. E l’ennesima sfuriata del patron (avvilito dalla questione stadio, sia nuovo che vecchio) con l’annuncio dell’addio a giugno, non ha aiutato il gruppo. A quota 31, a+6 dal terzultimo posto, e alla vigilia della trasferta di Napoli, non c’è da scherzare.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©