Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PALERMO SU GASPERINI?

GdS: Delio Rossi potrebbe allenare il Napoli


GdS: Delio Rossi potrebbe allenare il Napoli
12/05/2011, 11:05

L´ultima parola sul futuro di Delio Rossi non è stata scritta. C´è una finale di Coppa Italia da giocare fino in fondo e c´è un progetto ambizioso da rilanciare. Ma tra il tecnico e il presidente del Palermo Maurizio Zamparini, inutile nasconderlo, rimane aperto il solco scavato dall´esonero del 27 febbraio e dal lungo contenzioso sui malesseri della difesa, la 2 ª peggiore della Serie A: un clamoroso successo nella finale del 29 maggio potrà riavvicinare i due primattori, eppure la diffidenza strisciante e reciproca potrebbe più probabilmente prevalere e sancire l´addio dell´uomo dei record.
Appuntamento -  Protagonisti quest´anno di un romanzo vissuto tra acuti memorabili e scivoloni eclatanti, Rossi e Zamparini si sono dati pubblicamente appuntamento a fine stagione, quasi a voler ogni volta dribblare l´imbarazzante argomento. Insieme potrebbero pure entrare nel futuro, ma ad una condizione dettata stavolta da Rossi: cioè la necessità di porre l´allenatore al centro di un progetto a lunga scadenza e non quale semplice complemento sulla panchina più calda d´Italia, appeso solo ai risultati. Non è solo una questione di feeling caratteriale.
Progetto - «Dove allenerò il prossimo anno? Ho un contratto in scadenza e il futuro me lo costruirò con quello che sto facendo qui -ha detto ieri il tecnico ai microfoni di "Radio Radio"-: la prima valutazione sul futuro la farò col mio presidente, perché è giusto così. Cosa intendo per progetto? Fare chiarezza sul budget, sui giocatori e gli obiettivi da raggiungere. Se siamo d´accordo allora continuiamo insieme, altrimenti ci si saluta. E’ di una semplicità disarmante. Ma perché poi mi parlate sempre di altre squadre? Io alleno il Palermo. Sembra che vogliate candidarmi per qualche panchina...» .
Alternative - Di sicuro Rossi non si è impegnato ancora con altri club: potrebbe allenare la prossima stagione Napoli o Roma, ma è presto per dirlo. La conferma della stella Javier Pastore in prospettiva Champions potrebbe indurlo a riflettere. Da parte sua Zamparini ha contattato direttamente Gian Piero Gasperini, valuta nel frattempo le candidature di Marino (Parma), Sannino (Varese), Auteri (Nocerina) e Atzori (Reggina) e ieri, dopo l´annuncio della firma dell´attaccante Eran Zahavi (Hapoel Tel Aviv), ha pure ufficializzato gli acquisti di due 20enni, il difensore cileno Carlos Labrin (Deportivo Huachipato) e il centrocampista ungherese Adam Simon (Szombathelyi Haladas). Il rinnovo dell´allenatore romagnolo entrato nel cuore della gente è più no che sì, com´è evidente. Ma l´ultima parola la scriverà, appunto, l´esito della finale di Coppa, nell´Olimpico che lo vide trionfare nel 2009 ai rigori in Lazio-Sampdoria: quella volta lasciò il presidente Claudio Lotito da vincitore. E la storia potrebbe ripetersi.
FONTE: GazzettadelloSport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©