Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

GERARCHIA SOVVERTIBILE?

GdS: E se Cavani diventasse più amato di Lavezzi?


GdS: E se Cavani diventasse più amato di Lavezzi?
30/03/2012, 12:03

Leader - Il ruolo è rivestito da Lavezzi, in questo momento. Ma la crescita di Cavani potrebbe anche modificare qualcosa nelle gerarchie del gruppo e, chissà, se non pure nelle preferenze della gente che nel Pocho vede il leader incontrastato. Lui, intanto, prosegue a guadagnarsi la fiducia e la stima dell’ambiente assicurando una continuità invidiabile sotto rete: finora ne ha segnati 28 (19 in campionato, 5 in Champions League e 4 in coppa Italia). La concretezza resta il suo forte, insieme alla religione che professa con estrema fede. «Per me, vivere significa amare la famiglia, gli amici, fare del bene a chi ne ha bisogno, al di là del calcio. La fede, invece, è un qualcosa che si sente dentro. Domenica ho incontrato Legrottaglie (altro atleta di Cristo, ndr) e nel dopo partita ne abbiamo parlato». Proprio dopo la partita col Catania, Cavani non ha nascosto la propria insoddisfazione per la prestazione e per il risultato. «Non abbiamo avuto voglia di vincere», aveva detto l’attaccante. Pensiero che aveva fatto scattare l’allerta in società. «Nella vita non siamo tutti uguali. In quella partita ci sono stati momenti in cui è venuta meno l’esperienza che avrebbe potuto farci portare a casa i tre punti. Ho sempre voglia di vincere, come i miei compagni, d’altronde», ha chiarito il giocatore.

FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©