Sport / Calcio

Commenta Stampa

L'INDISCREZIONE

Gds: "Il Napoli punta Hauche e Cavenaghi"


Gds: 'Il Napoli punta Hauche e Cavenaghi'
17/03/2011, 13:03

Il soprannome già inquadra il personaggio: "El Demonio". Una furia in campo e un pezzo importante del calcio mercato argentino visto che un anno fa il Racing Avellaneda ha dovuto versare più di tre milioni di dollari per strapparlo all’Argentinos Juniors. Stiamo parlando di Gabriel Agustin Hauche, 24 anni, con una presenza anche nella nuova Seleccion di Batista. Si tratta di una seconda punta tutto scatti e grinta. Insomma, una vera furia. Con talento in quantità industriali.


Coppia col Pocho? — Hauche è stato a un passo dal diventare il regalo di Natale del Napoli. Il d.s. partenopeo Bigon, dopo averlo studiato prima in videocassetta e poi dal vivo, aveva presentato un’offerta d’acquisto. Proposta che i dirigenti del Racing non hanno ritenuto adeguata. Ma l’idea resta valida. Hauche, per caratteristiche tecniche e fisiche (è alto 168 cm) è una via di mezzo tra Lavezzi e Tevez. Pensate che coppia "El Demonio" e il "Pocho". Roba da mandare in delirio il San Paolo. Ma non c’é solo il Napoli in corsa per questo talento. Anche la Roma e il Palermo lo stanno seguendo con i loro osservatori. E dalla Spagna si è già fatto vivo il Siviglia. Prezzo di partenza 10 milioni.
Ancora Cavenaghi — Restiamo in Brasile per parlare di un altro attaccante. Un personaggio che, in passato, è stato vicinissimo alla Juve. Stiamo parlando del centravanti argentino Fernando Cavenaghi, in forza all’International di Porto Alegre. Il cartellino, però, è ancora di proprietà del Bordeaux. Ma il club francese ha già deciso che lo lascerà libero a fine stagione. Cavenaghi è combattuto tra l’idea di tornare in argentina, magari indossando la maglia del "suo" River Plate oppure se tentare l’avventura italiana. Nonostante abbia già alle spalle una carriera importante, l’attuale cannoniere dell’International è ancora giovane. Quindi può essere ancora molto appetibile. La Lazio nei mesi scorsi ha avuto dei contatti con il procuratore di Cavenaghi. E a giugno potrebbe tornare all’assalto. E anche il Napoli lo sta seguendo. Potrebbe essere una scommessa vincente.
FONTE: Gazzetta.it
 
 
 
 
 
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©