Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SCENEGGIATURA AD HOC

GdS: Inler, una presentazione che sembra un film


GdS: Inler, una presentazione che sembra un film
12/07/2011, 11:07

Aurelio De Laurentiis è un produttore cinematografico di successo e di conseguenza ha preparato una sceneggiatura ad hoc per presentare Gokhan Inler, il colpo di mercato del Napoli 2011-2012. Sulla nave da crociera Splendida della Msc (nuovo sponsor del Napoli, che si affianca alla Lete sulla maglia), il centrocampista svizzero arriva dopo aver firmato in mattinata all’hotel Vesuvio il nuovo contratto che lo legherà al club azzurro (5 anni, ingaggio a partire da 1,8 milioni e accordo per la spartizione dei diritti d’immagine fino alla conclusione dei contratti tra Inler e i suoi sponsor). 
Silenzio e maschera - De Laurentiis aveva ordinato il silenzio più assoluto a tutti i suoi collaboratori, ma Gokhan viene riconosciuto a Molo Beverello dai tifosi e la voce si sparge in un attimo. Così, il presidente cerca di bluffare: «Inler l’ho rimandato via, non ci siamo messi d’accordo perché non ha firmato una determinata carta prima di salire sulla nave». Invece, l’accordo è stato trovato su tutto, compresa la clausola rescissoria fissata tra i 20 e i 25 milioni di euro, esattamente come voluto da De Laurentiis. Così, quando Gokhan arriva indossando la nuova maglia (azzurra con bordini bianchi sul modello di quella del primo scudetto) la sorpresa in parte già è svanita. Eppure, nel tentativo di celare la sua identità, lo svizzero si presenta con un’improbabile maschera da leone rimediata in fretta e furia a Castelvolturno. Se la toglie e scatta immediatamente l’applauso.
Trattativa lunga - Del resto, la trattativav per portare Inler a Napoli è stata lunga e travagliata. Già ad agosto scorso lo svizzero era stato vicinissimo al passaggio in azzurro, ma l’Udinese non si era voluta privare del suo gioiello perché non aveva il tempo per poterlo sostituire.A gennaio, invece, Pozzo si è tenuto stretto Inler per dare l’assalto alla Champions. Stavolta ha dovuto capitolare. L’accordo tra le società è arrivato a fine campionato, quello tra De Laurentiis e l’agente del giocatore, Lamberti, anche lui sulla nave, è stato ratificato soltanto ieri. Il giocatore ha scelto il numero 88, ma poiché il suo nome non era stato ancora stampato sulla maglia, quella indossata per la presentazione verrà messa all’asta in beneficenza. Inler è soltanto l’ultimo colpo di un mercato nel quale il Napoli ha già investito 37,8 milioni di euro: «Di mosse ne stiamo facendo tante —afferma il presidente —. Bigon lavora alacremente e concerta ogni operazione con il sottoscritto e con Mazzarri. Britos? Potremmo ufficializzarlo presto (lo farà in serata, ndr) e inoltre ribadisco che non cederemo i nostri campioni. Il mio Napoli sarà splendido».
 Annunci - Ieri l’ormai ex difensore del Bologna ha sostenuto le visite mediche accompagnato dal suo agente Delgado a Castelvolturno, e ieri sera è arrivato l’annuncio (Aronica deve sciogliere gli ultimi dubbi sul suo passaggio in rossoblù), sarà presentato oggi alle 13. E anche per Santana, pronto a firmare un triennale, manca solo l’ufficialità. Infine l’attacco: Mazzarri ha ottenuto la conferma di Lucarelli, cui verrà sottoposto un contratto annuale. A prescindere dal centravanti livornese, però, arriverà comunque un’altra punta. C’è in ballo Floccari. Infine così Caliendo, agente di Trezeguet, a Radio Kiss Kiss: «Al 51% David giocherà nel Napoli».
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©