Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"TRIO DELLE MERAVIGLIE"

GdS: "Napoli, il presente sta tutto nel tridente"


GdS: 'Napoli, il presente sta tutto nel tridente'
28/11/2011, 11:11

Tutto in una notte. Succede sempre così quando al San Paolo arriva la Juve. C’è un’intera città che si mobilita, riaffiorano i ricordi di tante sfide passate e di scudetti contesi. Il presente, invece, sta tutto nel tridente, nel talento di Hamsik, Lavezzi e Cavani che prediligono più di ogni altra partita quella contro i bianconeri. Statistiche alla mano, non hanno mai fallito da quando il Napoli ha rimesso piede in Serie A. Anzi, quello che una volta veniva indicato come l’avversario da battere, oggi ha perso l’invincibilità come ricordano le ultime sfide giocate al San Paolo.
Tridente affilato - Mazzarri può sentirsi sicuro per quanto riguarda l’attacco, allora. Il risveglio di Edinson Cavani gli ha restituito il sorriso: a lui deve l’impresa contro il Manchester City e il pareggio di Bergamo, arrivato sul filo dei secondi finali. E mentre per l’allenatore napoletano l’attaccante rappresenta una certezza, per la Juve veste il panni del diavolo. Chiellini e Bonucci vorrebbero cancellare dalle rispettive menti il ricordo dello scorso anno. Quella notte, il loro incubo si materializzò ben presto, in soli 45 minuti, il tempo che il Matador mettesse a segno una splendida doppietta. Poi, per il Napoli il cammino fu tutto un crescendo, il risultato non venne mai messo in discussione, soprattutto dopo il terzo gol di Cavani che permise all’uruguaiano di portarsi a casa il pallone della partita con le firme di tutti i giocatori. Ma la Juve che arriverà al San Paolo, domani sera, è in testa alla classifica e ha vinto tutti gli scontri diretti. Tre gol li ha segnati comunque, il Matador, nella scorsa settimana, interrompendo un’astinenza di tre settimane. L’ultimo, quello di Bergamo, ha evitato al Napoli di perdere ulteriore terreno dalle parti alte della classifica: battendo la Juve, la formazione di Mazzarri potrà ritornare a competere per lo scudetto.
Solo tridente - Mazzarri ha operato un mini turnover, a Bergamo, lasciando in panchina il solo Lavezzi puntando su Pandev. Ma domani sera ci sarà spazio soltanto per il trio delle meraviglie.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.