Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PRODEZZE PROVVIDENZIALI

GdS: "Napoli, meno male che c'è Pandev"...


GdS: 'Napoli, meno male che c'è Pandev'...
24/01/2012, 11:01

Meno male che c’è, altrimenti staremmo qui a commentare in modo anonimo il campionato del Napoli. Invece, se il club è ancora in gioco per l’Europa lo deve soprattutto a Goran Pandev, che a Siena ha realizzato la quinta rete in campionato evitando ai 5.000 tifosi arrivati fin lassù, un’altra delusione. E’ un bel vedere, l’attaccante macedone. In questo momento è il vero punto di forza di una squadra che non riesce a trovare la continuità necessaria nei risultati per essere protagonista. Ed è grazie alle sue prodezze se Aurelio De Laurentiis ha potuto fissare nel quinto posto l’obbiettivo minimo del Napoli. A dispetto di quanto asserito da Mazzarri, invece, nel dopopartita di Siena. Quella dichiarazione poco funzionale sulle potenzialità della squadra («è da settimo posto») non è stata presa bene dall’ambiente, che continua a circondare d’entusiasmo e d’affetto Pandev e compagni.
Adesso l’Inter - Si prospetta una serata particolare per l’attaccante del Napoli. Domani sera, al San Paolo arriverà l’Inter per i quarti di finale di Coppa Italia. Una partita secca, un dentro o fuori che potrebbe determinare il futuro della stagione del club napoletano e che Goran Pandev si appresta ad affrontare con lo spirito di chi vorrà far ricredere chi non ha voluto concedergli fiducia. Da queste parti, però, il giocatore è soltanto in prestito. E se non dovessero esserci novità da qui a fine giugno, dovrà ritornarsene a Milano. «Su quest’argomento parlerà De Laurentiis a tempo debito. L’arrivo di Vargas ha creato un’opportunità in più per il Napoli, che valuterà con grande attenzione gli attaccanti per la prossima stagione. L’estate che verrà sarà molto lunga, perché immagino che il club napoletano riceverà molte offerte. Sono curioso di capire cosa succederà. Cinque tenori sono troppi in attacco e, quindi, uno di loro potrebbe andare», ha anticipato Carlo Pallavicino, il procuratore di Pandev.
De Laurentiis - A margine dell’assemblea di Lega, il presidente ha commentato il pari di Siena e il futuro del suo Napoli. «Deluso per i risultati? Assolutamente no, durante la stagione ci sono momenti in cui tutto va bene e in altri meno, rimaniamo convinti di avere una squadra di talenti, con un ottimo allenatore, e aspettiamo che arrivino anche i risultati. L’obbiettivo è sempre quello di arrivare nei primi cinque posti. Se non ce la faremo ne analizzeremoi motivi. La Coppa Italia? E’ una sfida a sé, noi la giocheremo come al solito, con il massimo impegno per raggiungere la semifinale», ha concluso il presidente che domani sera ritornerà al San Paolo dopo aver saltato la trasferta di Siena.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©