Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

TANTI CLUB INTERESSATI

GdS: Napoli, per i tre tenori c'è la fila...


GdS: Napoli, per i tre tenori c'è la fila...
28/03/2012, 09:03

Cinquantaquattro gol all’attivo, appena 5 in meno del Milan che vanta il primato dei gol segnati, finora: si presenterà a Torino, il Napoli, portandosi dietro il carico della sua potenza offensiva da opporre alla difesa meno battuta del campionato: quella della Juventus, con 17 reti al passivo. Dati che danno l’esatta dimensione della forza di queste due squadre che, dopo la gara di campionato, si ritroveranno nuovamente di fronte il 20 maggio per giocarsi la finale di coppa Italia. La Juventus sta contendendo lo scudetto al Milan sin dalla prima giornata, mentre il Napoli sta inseguendo il terzo posto per evitare di restare fuori dalla Champions League dopo la sconfitta di Stamford Bridge.
Indispensabile Champions - Sarà una notte particolare per il Napoli. L’ambiente è un tantino deluso dal pareggio di domenica, contro il Catania, che ha evidenziato un calo di concentrazione e di forma. Ma la sfida con i bianconeri è il momento più sentito dell’intera stagione, la rivalità tra le due tifoserie è qualcosa che va oltre la passione. Ed allora, Napoli si aspetta il grande colpo, vorrebbe interrompere l’imbattibilità dei bianconeri. Ma, soprattutto, vuole vincere per provare ad agganciare la Lazio (gioca a Parma) al terzo posto e lanciare la volata per l’unica possibilità rimasta per partecipare alla prossima Champions League. Che, a questo punto, diventa fondamentale per trattenere i tre talenti che hanno fatto grande il Napoli.
Tentazioni - Sono diverse, perché Lavezzi, Cavani ed Hamsik sono in cima alle preferenze di parecchi club nazionali ed europei. Chissà quanto potrà valere la fermezza di Aurelio De Laurentiis dinanzi all’insistenza di chi gli chiederà di andare via! La posizione più appetibile è quella di Lavezzi: basterà versare al Napoli 31 milioni di euro, infatti, per assicurarsene le prestazioni. A 27 anni, il Pocho vuole garantirsi l’ultimo contratto significativo della propria carriera prima di ritornarsene in Argentina. Più complicata l’eventuale trattativa per Cavani. Il presidente è stato abbastanza chiaro: comincerà a discutere con i pretendenti soltanto se si dovesse partire da una base di 50 milioni di euro. Dalla Spagna o dall’Inghilterra potrebbe arrivare l’offerta giusta, mentre le quotazioni di Marek Hamsik sono in ribasso: il suo rendimento è alterno da un paio di stagioni e difficilmente, quest’anno, ci saranno club disposti a spendere 30 milioni per acquistarlo. L’opportunità vera l’aveva avuta nella scorsa estate, quando il Milan ammise di volerlo. Il no di De Laurentiis fu perentorio.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT
PdM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©