Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'ELOGIO

GdS: "Napoli più continuo, rimonta possibile"


GdS: 'Napoli più continuo, rimonta possibile'
14/04/2011, 11:04

C’è una città che vive il calcio con una passione che ha pochi eguali al mondo. C’è una scaramanzia che ha bandito dal linguaggio dei napoletani la parola “scudetto”. Ma ci sono anche, e soprattutto, dei numeri che danno speranza al sogno azzurro in questo entusiasmante finale all’inseguimento del Milan. Insomma questo Napoli dei miracoli può regalare il grande sogno.
RENDIMENTO MIGLIORE — Sei-sfide-sei tutte da vivere sul filo delle emozioni. Tifosi che si accaniscono a valutare ogni sfumatura sull’avversario col Palermo che nel giro di una settimana affronterà entrambe le pretendenti. Ma anche dei dati statistici che possono essere proiettati. Perché se togliamo gli scontri diretti – entrambi vinti dal Milan – ecco che il rendimento del Napoli risulta migliore con 65 punti in 30 partite, alla media di 2.166, mentre i rossoneri ne hanno 62, media 2.066. Numericamente parlando significa che, mantenendo queste medie, gli inseguitori arriverebbero a rosicchiare solo un punto, troppo poco. Di fatto significa che la squadra di Mazzarri, al di là di una rosa meno ampia e blasonata tecnicamente, ha tenuto meglio e dunque di sicuro non c’è alcun segnale di cedimento. Applausi ancora al gruppo azzurro e una speranza in più di rimonta.
ENTUSIASMO A CASTELVOLTURNO — Intanto i viali d’ingresso del centro sportivo del Napoli, sono stati transennati per evitare che l’entusiasmo dei tifosi travolga i giocatori, com’è capitato la scorsa settimana, con Hamsik che ci ha rimesso uno specchietto retrovisore della propria auto.
CON LAVEZZI, VERSO L’ESAURITO — Serenità per le condizioni del Pocho, che aveva accusato un colpo al ginocchio destro, domenica scorsa a Bologna. Oggi si è solo allenato in palestra, ma le sue condizioni non preoccupano lo staff medico e quello tecnico. Intanto il San Paolo si prepara a un altro pienone, visto che a oggi sono oltre 40 mila i biglietti venduti. La vera forza di Cavani e compagni e non solo a Fuorigrotta, come ha dimostrato l’esodo dei 15 mila a Bologna.
FONTE: Gazzetta.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©