Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

ELOGI PER GORAN

GdS: "Napoli, ringrazia Provvidenza Pandev"


GdS: 'Napoli, ringrazia Provvidenza Pandev'
17/01/2012, 13:01

Se fossimo in un western dovremmo chiamarlo «provvidenza». Goran Pandev giovedì sera aveva tirato su il Napoli con un gol e mezzo. Nella sfida di Coppa Italia aveva permesso di ribaltare lo svantaggio contro il Cesena e di qualificarsi per i quarti di finale. Col Bologna, ieri, ha retto l’urto esorcizzando le genialate di Pioli, tecnico che, ormai, a Napoli vedono come il... malocchio dopo le due vittorie del passato torneo col Chievo. Sì, «provvidenza» può starci, non solo per i suoi gol alla Juventus e quelli di Coppa Italia, ma per come ha retto il tridente in una serata non proprio brillante.
Voglia di gol - Chiuso in un imbuto, braccato dalle maglie difensive del Bologna, Pandev ha messo lo zampino, con Inler, sul rigore del pareggio. A fine gara il macedone si becca la palma del migliore in campo, per il Napoli, da parte di Sky Sport. «La gente — dice con un velo di amarezza— da noi si aspettava la vittoria, e ce l’abbiamo messa tutta per dargliela, ma per come s’è messo il risultato non era facile». Già, non è bastato. L’attaccante, dopo un giovedì da leone, si augurava identico ribaltone col Bologna.
Blindati - Del trio d’attacco azzurro è quello che più di tutti ha patito la marcatura dettata da Pioli. Si è accorto di essere più utile mettendosi a disposizione dei compagni, non a caso ha evitato di tentare troppo la via del gol: meglio aiutare la baracca. «E’ stata una gara difficile, il Bologna è venuto a difendersi, e una volta in vantaggio ha anche sfruttato bene il risultato e la nostra smania di riaggiustarlo». Già, sa bene come la palla finale sprecata da Di Vaio, davanti alla porta, negli sgoccioli finali di partita, poteva essere una beffa ancor più bruciante.
Gol - In fin dei conti, al Napoli oltre allo svarione difensivo che ha innescato il vantaggio di Acquafresca, è mancata la capacità di andare in rete. «Ci è mancato solo il gol — ricorda Pandev —, e per di più se Hamsik avesse sfruttato al meglio quella palla nel primo tempo la partita poteva prendere sicuramente una piega diversa». Lotta, sgobba, del resto si sta giocando la riconferma col club di De Laurentiis. Sembra rinato, dopo gli anni opachi con Lazio e Inter. Mazzarri aveva puntato su di lui già questa estate, Goran lotta anche per questo.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©