Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL DATO PREOCCUPANTE

GdS: "Napoli, trio in difficoltà: mancano i gol"


GdS: 'Napoli, trio in difficoltà: mancano i gol'
25/10/2011, 13:10

La ricorrenza è mesta. E non può che prenderne atto, Ezequiel Lavezzi. Il calendario gli ricorda che il suo ultimo gol al San Paolo l’ha realizzato proprio un anno fa, contro il Milan. Un appunto antipatico, che gli viene fatto proprio all’indomani della brutta prestazione di Cagliari e della sostituzione voluta da Walter Mazzarri, che l’ha contrariato non poco. Quei parastinchi lanciati per terra, con rabbia, subito dopo aver ceduto il posto ad Hamsik, ne hanno evidenziato tutta l’amarezza per una decisione che ha fatto fatica ad accettare. Una sofferenza, comunque, che coinvolge tutto il tridente, perché è lì davanti che stanno emergendo le maggiori difficoltà.
Mancano i gol - Il dato è preoccupante: nelle ultime 5 partite di campionato, per ben 3 volte l’attacco napoletano non ha segnato. Ecol passar delle giornate la questione diventa materia di discussione, di analisi. Il problema, comunque, è nei singoli. Cavani, Lavezzi ed Hamsik stentano a dare continuità al rispettivo rendimento: il confronto con la passata stagione sta diventando imbarazzante, perché è impensabile che i risultati del Napoli possano prescindere dalle loro reti. Lavezzi, dicevamo, non segna al San Paolo da un anno e domani sera c’è la sfida contro la capolista, quell’Udinese che ha in Di Natale la vera forza esplosiva. L’ultima prodezza del Pocho, invece, è datata 16 settembre, nel giorno dell’inizio del campionato, a Cesena. Da allora, più niente, se non tanta dedizione e qualche assist vincente.
Stanchezza Cavani - Altro che Matador! Le sue prodezze sono un ricordo. Bisogna tornare indietro, alla sfida interna col Milan, per ritrovarne di pesanti e importanti. Quella sera, Cavani annientò i campioni d’Italia con una tripletta da urlo. In 90’ respinse tutte le perplessità avanzate sul suo conto e sul rendimento che avrebbe potuto garantire quest’anno, dopo l’abbuffata di reti fatta nella passata stagione. Ma, qualcosa è cambiato dall’infortunio al ginocchio subito in coppa America, a luglio. L’attaccante ha voluto accelerare i tempi di recupero ed ha voluto giocare la finale, poi vinta. Il ritorno a Napoli non ha cambiato le cose. Cavani non s’è mai fermato, anzi ha dovuto volare nuovamente in Sudamerica per rispondere alla chiamata dell’Uruguay. Viaggi, viaggi ed ancora viaggi, per ritornare sfinito da Mazzarri. Il quale sta paventando l’ipotesi di lasciarlo riposare, domani sera.
Alternanza Hamsik - Nemmeno lui c’è stato, finora. Quando c’è da fare il salto di qualità, misteriosamente scompare, sembra la brutta copia di quel giocatore talentuoso che ha movimentato l’estate napoletana con le sue voglie di Milan. Anche per lui l’Udinese rappresenta un’opportunità di rivalsa. Mollare altri punti al San Paolo sarebbe deleterio.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©