Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL DUELLO

GdS: Per Inler la Juve deve far i conti col Napoli


GdS: Per Inler la Juve deve far i conti col Napoli
02/06/2011, 10:06

A Juventus e Udinese il dribbling è riuscito alla perfezione. Il summit tanto atteso per Inler e Sanchez non ha avuto testimoni. E non poteva essere diversamente, visto che il contatto c’è stato via telefono. Il consulto di ieri tra i dirigenti dei due club ha portato alla svolta tanto attesa in casa bianconera.
L’offerta - Il d.g. juventino Beppe Marotta ha dato a Gino Pozzo la disponibilità per una quotazione dell’attaccante cileno intorno ai 30 milioni di euro, magari con una parte in denaro tra i 20 e i 22 milioni cui aggiungere delle contropartite tecniche. E questo passo in avanti, seppure con le dovute cautele, permette alla società di Andrea Agnelli di dire la sua in un’asta che vede da tempo attivi Inter, Manchester City e Barcellona. Invece per Inler la Juve deve fare i conti con il Napoli, contando sull’assenso del nazionale svizzero. In questo caso si prospetta un’offerta intorno ai 15 milioni, mentre proprio ieri il Fenerbahce ne ha proposti 21. In ogni caso l’appuntamento vero e proprio è slittato all’inizio della prossima settimana. L’occasione più propizia è l’assemblea di Lega. E anche i vertici friulani avranno le idee più chiare sui vari fronti.
Il blitz - La giornata milanese dell’Udinese entra nel vivo intorno all’ora di pranzo, quando all’Hotel Principe di Savoia arriva Gino Pozzo in compagnia del d.s. Fabrizio Larini e del responsabile del settore giovanile Andrea Carnevale. Tanti gli appuntamenti: con Capozucca, d.s. del Genoa, per parlare di Floro Flores (c’era anche il procuratore Palermo) e Forestieri (in comproprietà tra i due club). Poi colloqui con Giovanni Branchini, Carlo Pallavicino e Claudio Vagheggi, quest’ultimo procuratore, tra gli altri, di Benatia e soprattutto di Asamoah. Intorno alle 16.30 Pozzo lascia il Principe di Savoia, è diretto a Barcellona: «Eravamoqui per degli appuntamenti, ma non abbiamo visto né Juve né Inter e non sono previsti incontri con queste società. Inler e Sanchez? Non ci sono novità per quanto riguarda questi giocatori, noi speriamo di poterli trattenere a Udine, mala situazione sarà più chiara nei prossimi giorni. Inler promesso al Napoli? Noi non lo abbiamo promesso a nessuno, Inler è un giocatore dell’Udinese e speriamo resti con noi». Con il sorriso sulle labbra Pozzo jr ha evitato approfondimenti. I lavori sono in pieno corso e il dirigente friulano ha l’esperienza per sapere che è meglio non lasciare tracce in questa fase.
Sponda Real - Il Marca riparla di un maxi scambio con il Real.A Mourinho Felipe Melo piace, mentre i bianconeri seguono Lass Diarra e Arbeloa. Ma il nome ad effetto è quello di Gonzalo Higuain. Florentino Perez è vicino ad Aguero e tiene Benzema. Così la Juve può pensare all’argentino. Ma questa è un’altra storia. Ora la Juve pensa soprattutto a Sanchez.
FONTE: Gazzetta dello Sport
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©