Sport / Calcio

Commenta Stampa

IL SOGNO ARGENTINO

GdS: "Per Lamela, Napoli pronto a fare follie"


GdS: 'Per Lamela, Napoli pronto a fare follie'
21/06/2011, 10:06

Il vecchio campione si è arreso. «Lamela è in vendita». E ora c’è anche il prezzo: dodici milioni di dollari. Sono giorni da incubo per Daniel Passarella. Il River rischia, per la prima volta nella sua gloriosa storia, di retrocedere in serie B. Lo spareggio contro il Belgrano di Cordoba è una specie di roulette russa.
Finale agitato - Domenica si giocherà la gara di ritorno a Buenos Aires. In caso di risultato negativo una delle società più prestigiose del Sudamerica rischia di sgretolarsi, travolta dall’ira dei suoi tifosi e da una montagna di debiti. Il presidente Passarella, che vive ormai barricato in sede, si batte con la grinta di sempre. Nei giorni scorsi ha ricevuto un procuratore europeo. Motivo? Milan e Napoli sono pronti a dare l’assalto a Lamela, il gioiellino del River. Daniel non ha chiuso la porta. Anzi. Ma ha chiesto al suo interlocutore di rinviare l’incontro decisivo a lunedì 27, quando il destino dei «Millonarios» sarà scritto. In un senso o nell’altro il club di Buenos Aires non può permettersi di rinunciare ai soldi che può ricavare dalla cessione di Lamela. Se anche dovesse evitare l’onta della retrocessione ne avrebbe bisogno per non portare i libri contabili al tribunale fallimentare.
Pressing - La sfida è aperta. Il Milan parte da un piccolo vantaggio. Ariedo Braida, nel suo blitz a Buenos Aires del novembre scorso, aveva strappato una promessa verbale a Passarella. «A parità di offerta lo dai a noi» aveva chiesto e ottenuto il dirigente rossonero. E il presidente del River è, notoriamente, un uomo di parola. Tra l’altro, Passarella e Braida avevano scherzato sul fatto che il talentuoso Erik ricordava, per alcuni movimenti palla al piede, il grande Gianni Rivera. Quindi, come non consegnarlo al Milan? Ma il Napoli è in pressing da più di un mese. E pur di portare il talento argentino al San Paolo è disposto anche a una piccola follia economica. Tra l’altro ora che il prezzo di Lamela è sceso di un buon trenta per cento l’affare diventa più che mai intrigante.
Proposte - Come finirà? É probabile che nei prossimi giorni ci sarà un passaggio «intermedio ». Galliani potrebbe proporre questa soluzione al Napoli: via libera sul fronte Lamela (con la possibilità per i partenopei di ottenere il prezzo migliore) in cambio della possibilità di aprire una trattativa seria per l’acquisto Hamsik. Il Milan continua a considerare lo slovacco la prima scelta e il sogno di Galliani è quello di regalare ai tifosi Hamsik ad agosto e Ganso a gennaio (quando dovrebbero essere riaperte le frontiere per il secondo extracomunitario). Qualità allo stato puro. Se De Laurentiis chiuderà la porta a questa opzione il Milan giocherà la sua partita per Lamela. Anche la Roma ha provato a entrare in corsa per il talento argentino, ma il neo d.s. Sabatini non ha convinto Passarella. Anzi, l’offerta di otto milioni per il cartellino di Erik ha irritato il presidente del River. Quindi, discorso chiuso con la Roma e via libera a Milan e Napoli disposti, tra l’altro, a lasciare ai «Millonarios» il 15 per cento del cartellino di Lamela in caso di successivi trasferimenti.
FONTE: Gazzetta dello Sport

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©