Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

DIVERSI I PROBLEMI

GdS: "San Paolo, il campo è pessimo? Ecco perché"


GdS: 'San Paolo, il campo è pessimo? Ecco perché'
27/01/2012, 11:01

Un’accusa precisa, circostanziata: «È colpa del prato del San Paolo se facciamo fatica talvolta a girar palla velocemente. In casa tocca a noi gestire il possesso palla e per le condizioni del campo siamo costretti spesso ad un tocco in più che rallenta l’azione». Le parole di Walter Mazzarri dopo la gara vinta con l’Inter hanno destato un po’ di scalpore.

Già, perché a vederlo dall’alto, il manto erboso di Fuorigrotta sembra in buone condizioni. Invece, Mazzarri ha ragione, dato che a calpestare il terreno di gioco ci si rende conto che la situazione non è delle migliori.

Ecco perché - Qualche gibbosità c’è, ma la colpa non è dell’inverno e delle temperature rigide degli ultimi giorni. Da una settimana, infatti, il campo è privo di manutenzione. Non succedeva da una decina d’anni e per un paio di lustri il terreno di gioco del San Paolo ha rappresentato un vero e proprio vanto per il Napoli. Adesso, non è più così. Problemi tra il Napoli e la ditta che curava la manutenzione? Possibile, anzi probabile.

Convenzione - Del resto, stando alla convenzione con il Comune, questo onere spetta al club azzurro. Certo è che dalla cerimonia nella quale De Laurentiis presentò il nuovo terreno di gioco appena due estati fa, sembra passata un’eternità. Allora, pareva che il manto erboso fosse l’unica cosa innovativa del San Paolo: sistema di drenaggio e di irrigazione all’avanguardia, frutto di studi approfonditi da parte di esperti del settore. Adesso, invece, nello stadio groviera dove spesso dopo le partite di Champions giocano indisturbati ragazzini che poi postano le loro «imprese» su youtube, anche l’erba non è più verde come un tempo. Il tutto in attesa che il sindaco De Magistris presenti il progetto per la ristrutturazione del San Paolo o la costruzione di un nuovo impianto. Lo aveva promesso entro la fine di dicembre, ma al momento non ci sono notizie in merito.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©