Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA POSSIBILE SOLUZIONE

GdS: Se va via Lavezzi, il Napoli va su Pastore


GdS: Se va via Lavezzi, il Napoli va su Pastore
07/07/2011, 11:07

L’intesa tra le parti c’è: se Aurelio De Laurentiis dovesse vendere Ezequiel Lavezzi al Manchester City, Maurizio Zamparini sarebbe pronto a cedergli Javier Pastore. No, signori, non è fantamercato, ma si tratta soltanto di un’ipotesi tanto vicina al vero, che potrebbe coinvolgere i presidenti di Napoli e Palermo a stretto giro. Tutto dipenderà, ovviamente, dalle intenzioni del club inglese. Roberto Mancini è stato abbastanza esplicito: lui il Pocho lo prenderebbe volentieri, lo considera un giocatore importante nel suo gioco, per le caratteristiche che ha. A Castelvolturno, dunque, aspettano l’offerta dello sceicco Mansour, proprietario del Manchester City: si parte da una base di 31 milioni, cifra prevista dalla clausola rescissoria, che potrà essere ridiscussa. Da Manchester, arrivano voci che raccontano di alcuni contatti avuti tra i due club e di un’offerta di 25 milioni di euro.
Manchester conferma - Il Napoli la sta valutando, perché a differenza di Hamsik, Lavezzi non è considerato un intoccabile, soprattutto se in sua sostituzione dovesse arrivare Javier Pastore. Il talento del Palermo è in cima alla lista dei giocatori preferiti da Walter Mazzarri, che avrebbe dato l’assenso per la cessione del Pocho. Resta da capire quando il City ritornerà alla carica per provare a chiudere la trattativa. Di sicuro, le parti si sono incontrate attraverso i rispettivi emissari così comeha confermato pure il procuratore di Roberto Mancini, De Giorgis: «I dirigenti dei due club si sono parlati, ma gli inglesi ritengono eccessiva la richiesta di 31 milioni ».
Mazzoni smentisce - Dunque, un passo ufficiale è stato fatto anche se Alejandro Mazzoni ha smentito l’indiscrezione secondo la quale lui stesso avrebbe avuto un abboccamento coi dirigenti del City a fine maggio. «No, non conosco nessuno, nemmeno Roberto Mancini. Non li ho incontrati, ero a Londra in vacanza con la mia famiglia, nulla di più», ha spiegato il procuratore di Lavezzi.Maci sono molti indizi che aprono a considerazioni diverse. E le stesse dichiarazioni di Mazzoni di qualche giorno fa la dicono tutta sulle intenzioni sue e del giocatore. «Lavezzi è del Napoli, ma se dovesse arrivare una proposta importante, allora ne discuteremo con la società», aveva detto. Bene, probabilmente, è soltanto questione di giorni o, addirittura di ore. Così com’è avvenuto per Hamsik, che ha ammesso la voglia di andare al Milan, così si è in attesa che Lavezzi sveli la sua, che lo porterebbe dritto al Manchester City.
Tutti per Pastore - L’idea di ingaggiare il Flaco, piace molto ai dirigenti napoletani e all’allenatore che resta il suo primo sponsor. De Laurentiis ha una corsia preferenziale con Zamparini dopo l’affare Cavani chiuso nella scorsa estate. Il colpo grosso potrebbe ripetersi senza dover ricorrere a nessun’asta: con 40 milioni di euro, Pastore potrebbe diventare un giocatore del Napoli. Con pagamento pluriennale, proprio com’è avvenuto per il Matador.
Altre trattative - Oggi ci sarà l’annuncio dell’ingaggio di Mario Santana, l’attaccante svincolato dalla Fiorentina. Ieri Bigon s’è incontrato con il procuratore del giocatore e ha raggiunto l’accordo. All’ex viola andrà un milione a stagione per le prossime quattro. Una trattativa che fino a qualche ora fa era stata legata alla cessione di Sosa, ma c’era il rischio che Santana s’accordasse col Cesena.
FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©