Sport / Basket

Commenta Stampa

General Construction, altra vittoria al cardiopalma


General Construction, altra vittoria al cardiopalma
07/02/2010, 20:02

GENERAL CONSTRUCTION COCONUDA NAPOLI: Bove 10, Broring 7, Pierno 6, Gelfusa 12, Tramontano 2, Bocchetti 11, Gemini 0, D’Avolio 0, Orazzo ,3 Correra 2. All. Anselmo
PASSALACQUA SPED. RAGUSA: Drago ne, Mannucci 0, Fazio 11, Zerella 6, Cabibbo 4, Licitra ne, Ballardini 2, Perfetti 12, Rickeviciute 13, Linguaglossa 2. All. Sgarlata.

ARBITRI: Ascione e Bulzoni.

NOTE: Napoli: t2 17/45 t3 4/15; tl 7/11. Ragusa: t2 15/42; t3 2/11; tl 14/20. Rimbalzi: Napoli 30, Ragusa 50. Assist: Napoli 9, Ragusa 2. Uscite per cinque falli: Fazio.

Napoli, 7 febbraio 2010 – Nuova vittoria per la General Construction Coconuda Napoli che vince un match difficile con Ragusa priva di due pedine importanti come la Cupido e la Scimitani e ad una straordinaria cornice di pubblico. Parte benissimo Napoli che nonostante debba fare a meno di due elementi importantissimi come Rosa Cupido e Selene Scimitani trova nelle “seconde linee” risorse importanti. Nel primo quarto si segna tanto da ambo le parti, le partenopee hanno la mano calda e colpiscono sia con la Pierno che con la Gelfusa, brava a reggere tutto il peso del “pacchetto lunghi” della Gymnasium, difendendo bene sulla lituana Rickeviciute e colpendo anche in attacco (9 punti per lei a metà gara). Il primo parziale infatti si chiude con Napoli avanti di sette (22-15). Nel secondo quarto Ragusa continua a perdere molti palloni ma i tre falli a testa della Gelfusa e della Bocchetti le estromettono momentaneamente dal match e le siciliane ne approfittano per riportarsi sotto con un paio di belle conclusioni della Rickeviciute e i liberi della Perfetti, brava a trovare falli bruciando sul palleggio le dirette avversarie. Alla sirena di metà gara coach Anselmo ha già mandato in campo tutte le dieci giocatrici a disposizione ed il vantaggio delle partenopee si assottiglia, dopo aver toccato il +13 con una bomba della Bove, visto che all’intervallo lungo si arriva con la General Construction avanti per 32-28. Nel terzo quarto la partita si mantiene equilibrata perché si segna molto meno su entrambi i lati del campo, Napoli continua a d avere problemi di falli mentre Ragusa continua la sua serie di palle perse ed appoggi sbagliati a canestro. All’ultimo intervallo si arriva con le ragazze di coach Anselmo avanti 43-40. Gara intensa anche nell’ultimo periodo, difese molto aggressive ma senza commettere falli, si gioca punto a punto fino a che la tripla della Fazio vale il 47-47. Negli ultimi minuti la Bocchetti inventa un canestro impossibile che vale il +5, la Perfetti trova una tripla da sette metri per il 52-50. Laura Gelfusa in lunetta fa uno su due ma è sufficiente per chiudere 53-50.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©