Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Genny Romano racconta la trasferta imolese


Genny Romano racconta la trasferta imolese
16/04/2012, 20:04

L’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ha ospitato la carovana della Yamaha R6 Cup, per il secondo round in calendario. Il maltempo ha condizionato le gare dei piloti, in particolare quella del napoletano Genny Romano. Ottavo in griglia di partenza, il rider del Moto Club Piccole Pesti, ha confermato la posizione al traguardo: “Nelle prove – spiega Romano – tutto sommato ero andato bene, perché escluso il poleman, eravamo tutti racchiusi in una manciata di decimi. Purtroppo la pioggia ha guastato i nostri piani di recupero. Con l’asciutto eravamo abbastanza veloci per puntare al podio, ma con il bagnato ho preferito non rischiare. Ho chiuso ottavo, al di sotto delle nostre aspettative”. In classifica generale Romano è quinto, a soli dieci punti dal primo; il 29 aprile nel tempio della velocità di Monza avrà modo di ridurre il gap: “Ricordo – dice Genny – quando quattro anni fa girai per la prima volta sul tracciato lombardo. Ero al tempo stesso emozionato e terrorizzato. Le velocità che si raggiungono, anche alla guida di una 600, sono pazzesche. Oggi l’asfalto brianzolo continua ad esercitare il suo fascino, ed è tra quelli più difficili da interpretare. Scenderò in pista per arrivare davanti a tutti; mi manca la vittoria ed è la motivazione principale che mi spinge a dare sempre il massimo. In questi giorni ho intensificato gli allenamenti in palestra ed in bici, per arrivare in forma anche dal punto di vista fisico”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©

Correlati