Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA TATTICA

Genoa - Napoli, la partita alla lavagna


Genoa - Napoli, la partita alla lavagna
29/01/2012, 07:01

Nonostante continui a prendere molti gol, cinque solo nell'ultima sfida con il Palermo, il Genoa di Marino, tra nuovi colpi di mercato, cessioni e ritorni, è una squadra completamente differente rispetto a quella battuta dagli azzurri per 6-1 lo scorso dicembre.
Il nuovo allenatore rossoblù si affida ad un 4-3-3 molto offensivo con in avanti il trio Gilardino - Palacio - Jankovic (oppure Sculli) schema che garantisce gol e spettacolo ma che spesso lascia la difesa scoperta. Difficile, ma non impossibile, che Marino cambi schema giocando a specchio contro il 3-4-2-1 di Mazzarri. Le tre punte genoane potrebbero costringere Mazzarri a pensare ad una difesa più coperta, magari a quattro visto che i due attaccanti esterni liguri sono molto veloci ed abili nel saltare l'uomo. In ogni caso i due mediani e gli esterni azzurri saranno senza dubbio sottoposti ad un gran lavoro di copertura dei tre centrali che non dovranno mai trovarsi in parità oppure inferiorità numerica contro le tre punte liguri.
Ha nascosto la formazione nel corso della conferenza stampa Walter Mazzarri ma ha parlato di cambi e tutto lascia pensare ad un piccolo turn over: Britos, Zuniga, Dzemaili e Pandev scalpitano. La voglia di attaccare dei liguri potrebbe aprire molti spazi alle ripartenze azzurre, quando il Napoli ha davanti a sè grandi spazi è micidiale. Fondamentali saranno i due esterni di centrocampo che dovranno essere bravissimi nel fare al meglio la doppia fase.  Lavezzi, ancora una volta, potrebbe essere l'arma in più della banda Mazzarri. I difensori genoani, Granqvist, Kaladze, Moretti e Mesto, forti fisicamente, non sono dei fulmini e di certo potrebbero essere costretti all'errore o al fallo contro gli avanti azzurri veloci ed abili nel gioco palla a terra. Come dice sempre Mazzarri, il Napoli può far sua qualsiasi partita se gioca al massimo dell'intensità, la squadra vista contro l'Inter in coppa Italia dovrebbe riuscire ad espugnare il difficile stadio di Marassi e rilanciare le ambizioni degli azzurri.

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©