Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Gentile:"La sudditanza psicologica non esiste"


Gentile:'La sudditanza psicologica non esiste'
11/03/2011, 18:03

L’ex allenatore dell’Under 21, Claudio Gentile, è intervenuto quest’oggi a Radio Kiss Kiss Napoli, rilasciando le seguenti dichiarazioni:

 “La sudditanza psicologica non esiste, alla fine devi vincere sul campo. Gli arbitri sono uomini e possono sbagliare, certo quando lo fanno a favore dei grandi club viene  nuovamente fuori la questione della sudditanza psicologica.
Non bisogna prendere gli allenatori raccomandati, ma quelli che hanno dei trascorsi, il nostro calcio è cambiato da quando sono arrivati certi tecnici che poi alla fine si sono rivelati grandi bluff. Bisogna affidarsi a gente d’esperienza. Abbiamo difficoltà a tutti i livelli, quando purtroppo si portano avanti certi raccomandati i risultati non arriveranno mai. La Juventus? Non ne voglio parlare, sarebbe troppo facile sparare su Del Neri, comunque nessuno mi ha mai contattato. Dico solo che la Juve è stata costruita per vincere ed invece attualmente le cose vanno peggio dell’anno scorso. Nel 2006 Donadoni fu messo da Albertini come ct della Nazionale? Questo è lampante, la meritocrazia cede il passo alle scelte di appartenenza. Io non ho padrini, né padroni e preferisco essere un uomo libero, piuttosto che telecomandato”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©