Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL TRIO RICHIESTO

Giù le mani dai gioielli


Giù le mani dai gioielli
10/02/2011, 06:02

“Il Chelsea ha offerto 30 milioni per Hamsik, ad Ancelotti piace Lavezzi e al procuratore di Cavani arrivano telefonate da Spagna ed Inghilterra”.
Beh, non c’è che dire: i gioielli del Napoli “tirano” un sacco, almeno per quel che si legge sui giornali. Gli azzurri vanno a gonfie vele e, conseguentemente, fioccano le voci sui possibili interessamenti dei grandi club, rimasti ammirati dalle gesta dei calciatori di Mazzarri.
“Voci tese a destabilizzare l’ambiente” dice qualcuno. La verità, probabilmente, è che i numeri del Napoli stanno richiamando l’attenzione dei grossi club internazionali, sempre vigili sul mercato e in possesso di risorse per scegliere il meglio che offre.
Il meglio, appunto. E quei tre lì davanti, al momento, lo rappresentano. Hamsik-Lavezzi-Cavani, solo a sentirlo, mette paura. Una paura che per ora spetta agli avversari di turno degli azzurri, ma che presto potrebbe attanagliare i tifosi partenopei.
Il tempo per godersi questi tre campioni, infatti, sembra già finito. Il tempo di blindarli è giunto. Affinché le voci scompaiano e, con esse, i dubbi sulla permanenza dei tre componenti del “trio delle meraviglie”.
Il Napoli è in alto, i suoi giocatori fin troppo appetibili. La politica degli ingaggi contenuti, che è stata portata avanti con successo finora, sembra destinata ad evolversi.

Commenta Stampa
di Pietroalessio di Majo
Riproduzione riservata ©