Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Già venduti 25mila biglietti per il Liverpool


Già venduti 25mila biglietti per il Liverpool
16/10/2010, 12:10

L'attesa cresce: oltre 25 mila i biglietti comprati in due giorni, divisi quasi equamente tra Liverpool e Milan. I tifosi del Napoli sembrano avere in testa soltanto le prossime due super sfide in programma al San Paolo, il 21 e 25 ottobre.

Le lunghe file ai botteghini, che stanno provocando anche un po' di caos in città, sono destinate oltretutto a intensificarsi da domani mattina, appena scadrà il diritto di prelazione concesso da De Laurentiis agli abbonati e la vendita diventerà libera. Le ricevitorie del circuito Lottomatica resteranno aperte anche di domenica, per facilitare la marcia verso il tutto esaurito: quasi scontato. La stima è infatti di almeno centomila paganti, tra Europa League e campionato. Fuorigrotta pregusta due notti magiche, per l'arrivo dei reds e dei rossoneri. Da Gerrard a Ibrahimovic, c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Di mezzo, però, c'è la delicata trasferta sul campo del Catania, che rischia di passare quasi inosservata nel trambusto generale. Comprensibile la preoccupazione di Mazzarri, che sta provando a blindare la sua squadra nel quartier generale di Castel Volturno, per evitare distrazioni. Liverpool e Milan verranno dopo, ha ricordato a tutti l'allenatore, costretto tra l'altro a fare i conti con la lunga assenza degli otto nazionali. Oggi, per la prima volta dopo quasi due settimane, il Napoli ritornerà ad allenarsi al completo. Sotto osservazione soprattutto Cavani, Gargano, Hamsik e Zuniga, che hanno giocato due partite a testa da titolari durante la sosta e potrebbero accusare la fatica. Qualcuno dei big tirerà il fiato, anche in considerazione del tour de force che attende gli azzurri nei prossimi giorni. Non è il caso di correre dei rischi.

'La coperta è corta e il turn over inevitabile', ha già anticipato Mazzarri, in attesa di fare chiarezza sulle sue scelte. Prende corpo l'ipotesi di un attacco tutto argentino, con il tandem Lavezzi-Sosa. Il Pocho, reduce a sua volta dalla tournèe in Giappone con la Seleccion (ma ha giocato soltanto pochi minuti), sta attraversando un periodo di forma entusiasmante. A Catania l'aspetta quasi un debry, contro un avversario imbottito di connazionali. Come Messi, con cui l'attaccante del Napoli ha stretto un rapporto di amicizia pure fuori dal campo. I due sono stati a cena insieme a Milano, lunedì scorso. E si sono dati la carica a vicenda per i prossimi impegni sul campo.

Toccherà a Lavezzi trascinare il Napoli, aspettando che Hamsik e Cavani recuperino le energie. Liverpool e Milan possono attendere. C'è prima il Catania. E il secondo posto in classifica da difendere .

Fonte: La Repubblica

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©