Sport / Calcio

Commenta Stampa

Colpito fortuitamente da un avversario con un calcio al volt

Giocatore in coma farmacologico dopo un calcio al volto


Giocatore in coma farmacologico dopo un calcio al volto
14/11/2011, 12:11

Domenica durante la partita di calcio, valido per il campionato di serie D, Manuel Caponi, 25 anni, giocatore del Pontedera, cresciuto nel vivaio dell'Empoli, ha ricevuto un calcio fortuito al volto mentre stava rinviando il pallone, causando un ematoma alla testa. Ora il ragazzo si trova in coma farmaceutico all'ospedale di Pisa. L'infortunio si è verificato nella giornata di domenica nello stadio della cittadina del Pisano, generando il panico e confusione tra giocatori e dirigenti presenti all'incontro. Trasportato all'ospedale di Pontedera, il venticinquenne è stato sottoposto a una Tac che ha evidenziato un ematoma alla testa. Il calciatore è stato poi trasferito al reparto di neurochirurgia dell'ospedale Cisanello a Pisa dove i medici inizialmente hanno valutato l'ipotesi di un intervento o un trattamento farmacologico. I medici però avrebbero escluso la necessità di ricorrere a un intervento chirurgico per rimuovere l'ematoma provocato dal calcio.

Commenta Stampa
di Maurizio Abbruzzese Saccardi
Riproduzione riservata ©