Sport / Vari

Commenta Stampa

Giocosport, festa per 1000 bambini al Palavesuvio


Giocosport, festa per 1000 bambini al Palavesuvio
27/05/2010, 11:05


NAPOLI - Pomeriggio di festa al Palavesuvio di Ponticelli, dove ieri (mercoledì 26 maggio) si è tenuta la festa finale della manifestazione Giocosport 2010, alla quale hanno partecipato circa 1000 bambini di 9 scuole primarie di Scampia, Forcella, Quartieri Spagnoli, Mercato Pendino e Chiaiano. Il progetto, giunto alla quinta edizione, è stato realizzato dal Coni provinciale di Napoli. La manifestazione è iniziata alle 17 con la sfilata dei partecipanti, applauditi da un migliaio di genitori e amici presenti sugli spalti. I bambini si sono esibiti in gare di basket, mentre le ragazze hanno compiuto alcuni esercizi ginnici. “Teniamo particolarmente a questa manifestazione, perché testimonia l’importanza e la necessità di avvicinare i ragazzi allo sport sin dalla tenera età. Gli insegnanti sono riusciti a coinvolgere i bambini nella maniera più opportuna”, ha sottolineato il presidente del Coni provinciale di Napoli, Amedeo Salerno. “Questi ragazzi, che vivono in zone a rischio della nostra città, hanno bisogno soltanto di qualcuno che li aiuti a mostrare le loro qualità. Lo sport, in questo senso, può essere un supporto fondamentale”. “Il Coni – ha concluso Salerno - sarà ancora al fianco di questi bambini. Lavoreremo nei prossimi mesi per continuare a regalare un sorriso da chi è circondato da sofferenza e povertà”. Queste le scuole presenti al Palavesuvio: “Giovanni XXIII” di Chiaiano, “Ristori” di Forcella, “Campo del Moricino” di Mercato Pendino, “Duca d’Aosta” dei Quartieri Spagnoli, “Nazario Sauro” di Secondigliano”, “Virgilio”, “Montale”, “Ilaria Alpi” e “Don Guanella” di Scampia.  Il progetto Giocosport 2009/2010 si è svolto su tutto il territorio nazionale. Nella sola Provincia di Napoli coinvolti circa 12.000 ragazzi di 95 istituti primari, che sono stati impegnati in attività ludico-motorie promosse dagli insegnanti, coadiuvati da esperti inviati dal Coni Napoli. Delle 95 scuole primarie che hanno preso parte al progetto, soltanto le nove già citate si sono ritrovate al palasport di Ponticelli per la festa conclusiva.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©