Sport / Calcio

Commenta Stampa

L'uruguayano piace a Milan e Barcellona

Giovani talenti ai raggi X: Alan Kevin Mendez


Giovani talenti ai raggi X: Alan Kevin Mendez
07/01/2014, 17:01

MONTEVIDEO - Ritornia a parlare di giovani talenti del calcio mondiale. Il nostro occhia, oggi, cade nella terra del Matador Cavani, esatto siamo in Uruguay. Focalizzando meglio la zona ci fermiamo sullo Stadio del Centenario vesti di giallonero, colori del Penarol. Parliamo di Alan Kevin Mendez trequartista nato a Trinidad il 10 gennanio 1996. Trattiamo, quindi, un giovanissimo. Il giovane ha impressionato negli ultimi campionati del mondo Under 17. Grande accelerazione, genialità impressionante nell'ultimo passaggio, assist secco e tiro potento e preciso lo rendono una delle stelle più brillanti del panorama calcistico giovanile uruguayano. Le sue prestazioni hanno impressionato club di tutto il mondo, Milan e barcellona su tutti. Da giovanissimo si trasferisce con la famiglia da Trinidad a Montevideo, entrando a far parte del florido vivaio del Peñarol. Il suo talento è precoce, è già a 13 anni Mendez viene fatto giocare con i quindicenni. Entra così nel giro delle Nazionali giovanili uruguayane. Il 2013 è per lui l'anno della svolta. Mendez, che ancora non ha debuttato nel massimo campionato locale, si mette in luce come uno dei giocatori più forti del Mondiale Under 17 con l'Uruguay. L'avventura della Celeste si infrange nei quarti di finale contro la Nigeria, che poi arriverà prima, ma il trequartista ha regalato goal e assist, attirando su di sé le attenzioni dei top club del Vecchio continente. Mendez è destro naturale e raffinato, nei suoi movimenti ricorda molto Carlos Tevez, e come L'Apache è dotato di un tiro secco ed esplosivo. Per questo in patria lo hanno ribatezzato 'Il Nuovo Tevez'. La somiglianza più evidente a livello di struttura fisica, per le capacità atletiche e tecniche è però quella con il cileno Alexis Sanchez. Su Mendez hanno messo gli occhi i grandi club europei. In Serie A il Milan ci ha fatto più di un pensierino, e in precedenza anche la Juventus lo aveva monitorato. Al momento c'è una società che sembra essere in netto vantaggio sulla concorrenza, ed è il Barcellona. I blaugrana avrebbero raggiunto un'intesa di massima con l'entourage del giovane talento uruguayano, siglando anche un preaccordo con il Peñarol sulla base di 6 milioni di euro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©