Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Giovanni Borrelli autore di una positiva prova a Magione nell'Xr Trophy 1200


Giovanni Borrelli autore di una positiva prova a Magione nell'Xr Trophy 1200
21/10/2009, 17:10

Con la prova di Magione si è concluso l’Xr Trophy 1200, il campionato riservato al modello sportivo delle bicilindriche americane. Nella classe Challenger, Giovanni Borrelli del Bee Good Team è stato tra i protagonisti del gruppone, dove i piloti più che lottare per la vittoria, sono in bagarre per la conquista di punti preziosi. Dal circuito umbro, Borrelli torna nella sua Napoli con un mezzo sorriso: “Le qualifiche – racconta Crazy Jhonny – sono andate bene, con un buon decimo posto che mi lasciava ben sperare in vista delle due manche. Al via di gara uno, un errore praticamente mi relega in fondo al gruppo. Inizio, così, una piccola rimonta, che mi porta a tagliare il traguardo in quindicesima posizione. La pioggia, poi, non ci ha permesso di scendere in pista per la seconda manche. Il punto conquistato è una piccola ricompensa per non essermi scoraggiato. Concludo in classifica generale a metà classifica, in diciassettesima posizione. Non male, perchè prima di quest’anno non ho mai preso via ad una competizione agonistica”. In totale sono state quattro le gare in calendario, e il bilancio è più che positivo, sia per il numero dei partecipanti, sia per il coinvolgimento di pubblico durante le tappe. La Harley Davidson Xr1200 si è dimostrata una purosangue, capace di regalare emozioni uniche: “Molto godibile – dice Borrelli – è una vera sportiva, con un’ottima ciclistica. La coppia notevole del motore è l’ideale per divertirsi sui circuiti misti. Per adattarla al mio stile di guida, rispetto all’assetto d’inizio anno, ho lavorato sulle sospensioni per renderla più morbida. Certo i chili sulla bilancia ci sono, ma una volta prese le misure, il divertimento è assicurato”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©